Trilogia salva tempo

Aprile dolce dormire! Com’è vero… non so voi, ma qui ‘per riprendermi ci vuole un argano a motore’ veramente… come canta Silvestri. Qui per riuscire a fare tutto ci vorrebbe una ricarica. Una vacanza. Mi vedo già a piedi nudi in terrazza vista mare… mi mangio un piattone di spaghetti allo scoglio accompagnato da un bel prosecchino fresco… e invece NO!!!😂😂😂
Eh ci vorrebbe una ricarica sì per fare tutto oppure qualche trucchetto per fare meno fatica! E io sono qui per questo! Eccovi qualche idea golosa in 3 varianti per cucinare una sola volta per casa e ufficio!

Potete gustarvi questi 3 piatti a base di farro sia tiepidi che freddi. Leggete un po’.

VARIANTE 1

Farro
Pecorino
Asparagi
Pomodorini secchi

Bollite il farro 30 minuti circa in acqua salata.
Pelate con il pelapatate gli asparagi senza toccare le punte. Tagliateli a 1/3 dalla punta e tenete da parte. Il resto tagliate a rondelle e bollite in acqua senza salare dopo 5 minuti aggiungete le punte e bollite per altri 5 minuti. Scolate.

Nel frattempo tagliate qualche scaglia di caciotta di latte di pecora e i pomodorini secchi.
Scolate il farro e condite con tutte queste bontà!


VARIANTE 2

Farro
Peperoni
Scalogno
Aglio
Olive
Capperi
Prezzemolo
Uvetta

Lessate il farro in acqua salata per 30 minuti circa.
Nel frattempo mettete in ammollo in acqua tiepida 2 manciate di uvetta sultanina.
Tagliate le olive verdi
Unitele a capperi e prezzemolo

Tagliate a listarelle mezzo peperone rosso e mezzo peperone giallo e uno scalogno. Rosolate 10 minuti in padella con abbondante olio di semi e uno spicchio d’aglio.
Aggiungete mezzo bicchiere d’acqua tiepida a metà cottura se preferite le verdure morbide.

Strizzate l’uvetta.
Scolate il farro e mescolate tutto. Io non digerisco bene i peperoni ma li adoro follemente… eh sacrifici come si dice😂😂😂

VARIANTE 3

Farro
Cipolline
Cipollotti
Carote
Aglio
Semi di sesamo
Salsa di soia

Questa variante è un po’ orientale. Servita tiepida è squisita.
Lessate il farro in abbondante acqua salata per 30 minuti circa.
Tagliate i cipollotti a metà privandoli di parte del gambo e disponeteli con le cipolline in una pirofila unta. NON SALATE.
In forno 180 gradi 15 minuti.

Fuori dal forno versate nella pirofila 2 cucchiai si salsa di soia (molto salata).
Tagliare a nastri un paio di carote con il pelapatate.

Scolate il farro e mescolate tutto. Spolverate con semi di sesamo tostati.
Adoro il cibo etnico e orientale in particolare. Una variante così non poteva mancare.

Mandatemi le foto delle vostre realizzazioni che le pubblico sui miei profili Instagram

A martedi! Spignattate!

Rispondi