Pasqua alla rovescia!

Uhm cosa avete capito dal titolo? Che per evitare di appesantirci dovremmo stare a testa in giù così non mangiamo? Giammaiiii!!! No, no niente posizioni yoga per oggi.
Oggi vi propongo 2 idee sempre facilissime e sempre effetto wow ma alla rovescia! Facciamo una colomba salata e un uovo alla coque dolce.


Niente paura. Vediamo qualche passaggio.
La colomba non è altro che una torta salata ricotta, spinaci e uovo sodo.
Sbollentate gli spinaci (freschi o surgelati circa 500 gr cotti). Ripassateli in padella con olio sale e uno dpicchio d’aglio che toglierete.
Fate bollire 4 uova.
Fatele raffreddare e sbucciatele.
Mescolate 2 confezioni di ricotta con gli spinaci e 6 cucchiai di pan grattato.


Tutto pronto per assemblare la colomba: sono solo 1 rotolo grande e 2 piccoli di pasta brisee ripiena. Facile, no?
Aprite la pasta. Distribuite un po’ di farcia al centro. Posizionate le uova.
Coprite con altra farcia.


Chiudete a pacchettino e GIRATE.
Fate così anche per le ali dividendo la pasta in 2.


Posizionate in una teglia con carta forno.
Cuocete in forno statico 45 minuti a 180 gradi.


Una volta pronta fate raffreddare.


Ricoprite di formaggio spalmabile. Decorate con prezzemolo, fette di ravanello e semini.


Vi sembrerà di aver fatto qualcosa di difficilissimo e invece… avrete stupito tutti senza aver fatto gran fatica.


Ora un’idea veramente easy easy che va benissimo come spuntino dolce o dessert.
Prendete un ovetto di cioccolato (quelli con sorpresa, io ne ho scelto uno più grande).
Con le forbici battete delicatamente NON SULLA FESSURA e poi con le mani togliete qualche tocchetto giusto per estrarre la sorpresa. Appoggiate l’uovo su una tazzina o un portauovo. Riempite con ottimo yogurt greco e un cerchietto di pesca sciroppata. Guarnite con la menta (sapete che la adoro…).


Vi auguro di passare delle splendide giornate di festa.
Aspetto le vostre foto come sempre. Sapete che le condivido sempre molto molto volentieri.
Un bacio a martedì prossimo.

Bugs Bunny menu!

Sono fatta così… esce un po’ di sole e per me è primavera pure in pieno inverno! Ho voglia di circondarmi di colori vitaminici. E un colore che energizza alla grande è l’arancione! Così oggi ho pensato di proporvi qualche idea in cucina utilizzando le CAROTE.

Come sempre mi frullavano in testa 1000 idee e spero che questa piccola selezione vi piaccia. Sicuramente piacerà a Bugs Bunny ahaha…

dai… via con le ricette veloci:

1. Vellutata di carote con cipolla, spezie e pane nero.


Mettete in un goccio d’olio mezza cipolla bianca con uno spicchio d’aglio e un pizzico di cumino/noce moscata. Cuocete per 5 minuti.
Tritate finemente al mixer 4 carote e unitele al resto.
Aggiungete un bicchiere d’acqua calda e salate.
Cuocete per 10 minuti.
Spegnete il fuoco e aggiungete 5/6 pezzetti di pane nero. Con gli altri fate dei crostini passati nell’olio e aglio.
Frullare la zuppa e servite con crostini e prezzemolo.

2. Spaghettoni con crudaiola di carote e ricotta.


Tritate finemente al mixer un paio di carote.
Aggiungetele a 4 cucchiai di ricotta con sale e olio.
Condite gli spaghettoni e aggiungete prezzemolo e semini.

3. Carote in agrodolce con cipolla e uvetta


Pelate due carote con il pelapatate.
Mettete mezza cipolla bianca tagliata fine sul fuoco con 2 cucchiai di olio a dorare.
Aggiungete le strisce di carota, un cucchiaino di uvetta ammollata 5 minuti in acqua tiepida, un cucchiaino di zucchero e un pizzico di sale.
Sfumate con un cucchiaio di aceto (io avevo balsamico ma va benissimo bianco).
Lasciate evaporare bene ed è pronto.

4. Mug cake con carote, agrumi e mandorle


Tritate finemente al mixer 2 carote, una manciata di mandorle e la buccia bel lavata di 6 mandarinetti cinesi (avanzo delle feste).
Mescolate con 1 uovo, 4 cucchiai di farina, 3 cucchiai di zucchero a velo (avanzi delle feste), un cucchiaino di lievito per dolci, una noce di burro (sciolto a microonde per 1 minuto) e un pizzico di sale.
Usate una tazza alta (mug) come contenitore. Riempitela a metà e cuocete in microonde alla massima potenza per 4 minuti.


Capovolgete e spolverizzate con zucchero a velo.

Se mi seguite vi sarete accorti che di tante idee wow e pratiche vi avevo già parlato… Per ispirarvi scorrete la sezione ‘In Cucina con la Sbozz’ nel blog.

Spignattate!
A martedì prossimo

Si riparte! Evviva le ciotole della salute!

Press play to start! Ripartiamo con le ciotole della salute: le Buddha bowls!

 

Io semplicemente LE ADORO! Un modo di nutrirsi sano e vario sotto ogni punto di vista: colori, sapori, consistenze, cotture. Ci permette di godere molto con gli occhi (per me irrinunciabile) e di mixare a piacere dividendo la ciotola in immaginari settori mischiando cibi cotti e crudi, vegetali, proteine e cereali.

È anche un bel modo di riorganizzare tanti piccoli avanzi con effetto wow garantito. Ripartire dopo le feste è un’occasione anche per partire con leggerezza. Non fate mai mancare foglie crude, semi e spezie in questo piatto. Senza prendere subito un volo verso Oriente vi sentirete un po’ in viaggio.

Leggete queste idee e se non ce l’avete è ora di acquistare una ciotola del cuore per le vostre Buddha bowls.

Per le idee di oggi ho usato:
Zucca: cotta in cartoccio di carta forno al microonde 10 minuti

Porri, cipollotti e cipolla bianca: tagliati in forno grill 15 minuti con olio e sale

Biete: la parte bianca a pezzetti al cartoccio di carta forno in microonde con le carote a rondelle per 5 minuti


Foglie verdi essiccate al forno grill 15 minuti con un po’ di sale

Radicchio: tardivo di treviso crudo
Carote: crude a strisce con pelapatate e cotte a rondelle in microonde con la bieta


Spinacini: crudi
Riso basmati: lessato


Yogurt greco
Ceci già lessati
Prezzemolo fresco
Noci sbriciolate
Semi di papavero
Semi di sesamo
Aglio, noce moscata, cannella, cumino: insieme alla polpa di zucca, sale, olio e acqua per la vellutata (potete anche non frullare)

Ed ecco qualche idea di composizione dei piatti

Crema di zucca, porri e ceci caldi. Poi a freddo: radicchio, spinacini, yogurt, noci e semi di papavero.

Riso, porri, cipollotti, bieta essiccata, carote e bieta lessati. Poi sopra yogurt, semi di papavero e prezzemolo.

Riso, porri. Poi carote crude, spinacini, yogurt, prezzemolo, noci e semi di sesamo.

Con tutte le verdure rimaste infine, la crema di zucca e un po’ di besciamella e gorgonzola ho fatto un bel pasticcio (vi ricordate che è un must dei piatti ricicloni)

Buon inizio a tutti! A martedì

TRIS di idee per i PotatoLovers

Oggi è la giornata mondiale della Gentilezza. Allora ho pensato ad un ingrediente amato da tutti… ma proprio tutti: la patata! Esistono credo enciclopedie di ricette e tantissime varietà. Come sempre vi propongo degli spunti veloci e molto wow… stupirete gli amici e vi sembrerà incredibile riuscire a realizzare con tanta facilità queste ricette anche se cucinare non è il vostro forte!

CUCINARE LE PATATE
Cottura velocissima e facilissima a microonde.
Lavate e sbucciate le patate. Se sono grandi fate dei pezzi che siano uguali tra loro.
Mettetele accartocciate crude nella carta forno.
Al massimo 4 pacchettini per volta in microonde a 850 watt per 10 minuti.
Ecco pronta la nostra base per 3 divertenti proposte.

1. PIZZA DI PATATE
2 patate lesse schiacciate
4 cucchiai di parmigiano
1 uovo
2 cucchiai di pangrattato
Sale q.b.
Passata di pomodoro
Mozzarella
Prosciutto

Mescolate le patate con l’uovo, il formaggio, il pangrattato e il sale.
Mettete della carta forno su una tortiera e stendete il composto con la punta delle dita inumidita.
10 minuti in forno ventilato a 180 gradi.
Togliete dal forno.
Farcite con passata di pomodoro, mozzarella e prosciutto e rimettete in forno per 5 minuti.

2. PANINI DI PATATE
2 patate lesse medie tagliate a metà
1 fettina di petto di pollo
1 uovo
Pan grattato
Sale q.b.
Olio di semi
Pomodorini
Insalata

Per le cotolette tagliare in 2 la fettina di pollo, passatela nell’uovo sbattuto e salato e nel pan grattato.
Mettete dell’olio di semi in una teglia da forno e passate le fettine sopra e sotto.
In forno ventilato 10 minuti, rigirate e passate al grill per 5 minuti.


Tagliate i pomodorini e l’insalata.
Salate le patate e componete i panini con verdura e cotoletta.

3. PATATE FARCITE CRISPY SPECK
4 mezze patate lesse medie
Mozzarella
Funghi champignon a fette
4 fette di speck
Sale e pepe q.b.

Incidete le patate verticalmente senza affettarle fino in fondo.
Negli spazi inserite i funghi.
Mettete un po’ di mozzarella sopra ogni patata.
In forno grill 5 minuti
Disponete le fette di speck su un piatto.
Passatele 1 minuto a 850 watt al microonde
Togliete le patate dal forno e inserite lo speck super croccante.
Sale e pepe per finire.

Se mettiamo in tavola dei piattini così ci sale il buonumore no? Divertitevi come sempre con i bambini. E buona Giornata della Gentilezza oggi… e tanti tanti altri giorni!

A martedì prossimo!
Spignattate!

Torta salata ma non troppo

Fa ancora caldo e la voglia di stare all’aria aperta è ancora tanta… l’aperitivo della sera, un momento di relax in terrazzo bevendo qualcosa di fresco e respirando un po’ dopo le corse della giornata, scampagnate nel week end, pic nic e grigliate con gli amici dove tutti portano qualcosa e si condivide ancora un’aria di vacanza e spensieratezza… tutte splendide occasioni per gustare la ricetta salva gusto e spensieratezza che vi propongo oggi!

Mi salva in tutte queste occasioni ed è ideale anche per l’ufficio: la torta salata!

Oggi ve la propongo con gli ultimi pomodorini di stagione e i primi ottimi spinacini freschi. Leggete un po’ qui…

Torta salata con pomodorini dolci e spinacini
1 confezione di pasta brisee
1 confezione di ricotta
2 cucchiai di pan grattato
1 uovo
12 pomodorini
2 manciate di spinacini
3 scalogni
1 spicchio d’aglio
2 cucchiaini di zucchero
Sale
Olio d’oliva
Prezzemolo fresco

Pomodorini dolci al forno
Tagliate in 2 i pomodorini
Tagliate in 4 gli scalogni
Tagliate in 2 lo spicchio d’aglio
Mescolate tutto con olio, sale e 2 cucchiaini di zucchero.
Distribuite su una teglia
15 minuti forno ventilato a 180 gradi e ultimi 5 minuti grill

Farcia per la torta
Nel frattempo mescolate la ricotta con gli spinacini crudi lavati e spezzati con le mani, il pangrattato, l’uovo e un pizzico di sale.
Disponete la pasta brisee su carta forno in una tortiera e distribuite la farcia.

Quando i pomodorini sono pronti toglieteli dal forno e distribuiteli sopra aiutandovi con un cucchiaio.
In forno statico a 180 gradi 20 minuti e grill gli ultimi 5. Appoggiate la teglia nel ripiano più basso così la base si cuoce bene.

Fuori dal forno lasciate raffreddare e guarnite con foglie di prezzemolo fresco.

Provate! La dolcezza dei pomodori e la freschezza del prezzemolo conquisteranno tutti e la prossima volta ne dovrete preparare 2!

A martedì prossimo

Ehi guarda chi c’è in cucina! LaSbozz!

Ciao a tutti!

Sono Stefania LaSbozz sono una persona curiosa che ama la creatività anche in cucina.

Non sono tecnica e non ho nessuna pretesa di esserlo. Amo improvvisare con quello che c’è in frigo e in dispensa e di solito non peso nulla.

Ogni martedì pubblicherò in questo spazio idee, immagini, ricette e curiosità su quello che mi piace mangiare e preparare per le persone che amo sempre con uno spirito rilassato, ironico e libero.

Per me la cucina è amore e una forma di meditazione che ci permette di condividere energie positive con gli altri.

Copiate, prendete spunto, modificate quello che leggete qui e mettete voi stessi nel piatto.

Ne sarò davvero felice!

Non è martedì ma… non posso lasciarvi senza una prima velocissima idea in cucina.

Adoro gli ingredienti passepartout come i fichi e la ricotta che si prestano a preparazioni dall’antipasto al dolce. Sono ottimi anche così al naturale. Così vi propongo una ricetta jolly molto fresca da preparare in anticipo o all’ultimo minuto da gustare piacevolmente da soli o con i nostri graditi ospiti.

Delizia fresca di fichi e ricotta

Ingredienti a persona
1 fico maturo
3 cucchiai di ricotta vaccina
Qualche foglia di menta
Scorza di limone

In una coppetta mescolare 3 cucchiai di ricotta
Togliere la buccia al fico, tagliarlo in 4 parti e adagiarlo sulla ricotta
Lavare e asciugare delicatamente le foglie di menta e disporle a piacimento
Lavare un limone bio e ricavare delle striscioline sottili di scorza (solo parte gialla)

Provate. Provate. Provate.

A martedì