Eleganze Fotografiche:Una sessione di Fotografia in studio.

Voglio iniziare questo Articolo chiedendo scusa a tutti voi che nel tempo avete seguito questa rubrica,ma ho avuto un periodo molto intenso sia a livello lavorativo che personale.

Voglio raccontarvi del mio ultimo lavoro in studio,con la modella Samantha S. Che si è affidata a me per aggiornare il suo book fotografico visto che lavorando sia come modella che come hostess ha sempre bisogno di foto nuove.

Per l’occasione ho utilizzato un fondale grigio un sistema flash a Lampada Pilota un Softbox ottagonale ed cono snoot.

Ho utilizzato principalmente uno schema di illuminazione detto a “Luce piena” in quanto è ideale per esaltare sia gli abiti sia il soggetto che il makeup curato dalla bravissima mua Eleonora.

Durante la sessione di foto ho effettuato anche degli scatti a pellicola utilizzando una Rolleiflex una macchina a rullino che consente di avere delle foto molto belle in fase di stampa,visto che tra i nostri servizi c’è anche quello di stampa di fotografie in bianco e nero su carta baritata in maniera manuale ed analogica appunto da rullino.

Ora vi lascio qualche scatto,perché infondo parlare serve,ma guardare le mie foto di più.

Se vi fa piacere scrivetemi.

Vi ricordo che se avete bisogno di fare uno shooting fotografico, potete contattarmi nei miei canali social.

Carlo Campi.

IL SALONE DI REBECCA – It’s cold outside!

Buongiorno bellezze e buon mercoledì!
Avete cominciato anche voi ad avere le labbra e le mani tendenzialmente secche?

Qui nel Veneto lunedì sembrava primavera, c’erano 20° all’ora di pranzo e … ‘tac’ che lo sbalzo di temperatura ha messo in difficoltà la nostra pelle!

Quindi che si fa?!?

Sicuramente bevendo molta acqua, nelle prime ore della giornata e soprattutto a piccoli sorsi, riusciamo a mantenere una buona idratazione generale. È, però, necessario munirsi di balsamo labbra e crema mani da tenere sempre in borsetta, per avere sempre mani di fata e labbra da baciare! Oltre al freddo, il riscaldamento negli ambienti come uffici e negozi, ma anche nelle nostre case, tende a seccare molto l’aria, mettendo in difficoltà l’idratazione della pelle.

La soluzione, quindi, per mantenere le labbra sempre morbide e ben esfoliate, è stendere più volte durante il giorno uno strato di burrocacao. Vi consiglio, inoltre, di fare un leggero scrub alla bocca , una volta a settimana, per rimuovere dalle labbra le cellule morte: il rimedio più semplice ed economico consiste nel miscelare un cucchiaino di miele con dello zucchero, massaggiare sulle labbra e rimuovere i residui.

Lo stesso trattamento lo potete applicare anche sulle mani, aumentando di qualche cucchiaino la dose e, volendo, aggiungendovi anche un po’ di olio di oliva.

Vi do un ultimo consiglio da attuare prima di una cena: esfoliate le labbra con anticipo e stendete uno strato generoso di balsamo labbra, come fosse un impacco, e lasciate in posa affinché si assorba. Subito prima di terminare il look col rossetto, tamponate l’eccesso di balsamo labbra con una salviettina e sentite che morbidezza!! Il rossetto vi durerà a lungo e, in caso dobbiate indossare rossetti mat, non seccheranno le vostre labbra!!

E non dimenticatevi, in tutto questo, di prendervi un momento di relax tutto vostro : gioverà molto al vostro benessere e renderà più efficaci i trattamenti di bellezza!


Manuela Rebecca

Fridabike kids

Non solo bici…

Settimana scorsa vi ho parlato di Frida versione bike, questa settimana invece vi scrivo della parte glamour che riguarda @Fridabike_kids una linea di abbigliamento per bambini.

Una linea che ovviamente richiamo lo stile Norvegese curato nei minimi dettagli da materiale pregiato e ricamato a mano.

Come questo gilet in mussolina di cotone doppia garza imbottito in pile disegnato e ricamato a mano.

Quasi un negozio capovolto… come nel film Strangers Think una realtà parallela sotto … e infatti una bici funge da appenderia e vi fa capire quanto sia geniale è pazzesco questo negozio, pezzi di chiavi inglesi comprese!

Niente è a caso, sensazione di realtà vecchia e vissuta che rende questo posto davvero magico quasi Vintage

Ecco Frida che indossa Artemisia un abito in garza in tutto il suo candore e splendore… irresistibile leggerezza

Pantalone Arturo
Colletto
Milano – via Pier della Francesca 34
Www.etsy.com/shop/fridabikekids

Tata

IL SALONE DI REBECCA – Black Friday is Coming to town

Si sta avvicinando una delle giornate più attese dell’anno, soprattutto da noi donne. É il giorno dello shopping per eccellenza, in cui diamo aria al portafogli poiché siamo più predisposte a spendere: parlo del “venerdì nero”, quello che gli Americani hanno chiamato Black Friday!

Perché ve ne parlo?! Perchè non si tratta dei saldi di fine stagione, dove rischiamo di trovare a prezzi vantaggiosi anche collezioni di stagioni passate, bensì è un giorno di sconti pazzeschi sugli articoli delle collezioni attuali e a questo proposito vi do qualche consiglio sugli acquisti!

Non prima di avervi raccontato un po’ di storia. Il Venerdì nero, da qualche decennio in America sta registrando numeri da capogiro. Si tratta del giorno che apre le danze agli acquisti natalizi, e cade sempre il venerdì successivo al giorno del Ringraziamento – che a sua volta si festeggia il quarto giovedì di novembre. I negozianti propongono sconti imperdibili e pare che questo predisponga allo shopping, che di trasforma in follia compulsiva, risse e talvolta finisce con l’arresto di qualche compratore assatanato! Ovviamente questo ed altro accade in America, e non solo nei film!

Ma da che idea parte la scelta del BLACK? C’è chi sostiene che si riferisca alla penna usata nei registri contabili per segnare in conti “in positivo” – rossa per i conti in negativo. Allo stesso tempo però, sempre il nero è il colore che meglio identifica il traffico e la congestione bei negozi che si verifica in questo particolare giorno dell’anno.

E siccome Younique, ovvero l’azienda che produce il make up che trovate nel mio shop online ilsalonedirebecca.com è Americana, ama le donne e le conosce bene, ogni anno ci regala non UNO, ma NOVE giorni di festa in cui si possono acquistare dei set a prezzi irresistibili!

Saranno dei set composti da prodotti bestseller e/o limited edition, e ogni anno, grazie a questa festa prolungata, accade la magia che fa rischiare il black-out, per la fretta di aggiudicarsi il proprio set! Il mio invito è ad americanizzarci un po’, tra il 22 e il 30 novembre (queste sono le giornate che Younique destina al Black Friday), e ad essere generose: in questi giorni potrete acquistare abbastanza make up da soddisfare tutte le vostre amiche a Natale, arriverà tutto con il sacchettino regalo!

E non dimenticatevi di voi stesse – io non mi dimentico mai di comperare qualcosa anche per me!!

Se trovate disponibilità nei negozi, fate scorta dei prodotti che più utilizzate, ma soprattutto azzardate qualche acquisto insolito, un colore di rossetto che vi attrae ma che a prezzo pieno non i fidereste di acquistare per paura di lasciarlo nuovo e inutilizzato . . . A me succede spesso che ciò che compero per “scommessa” o per desiderio di possedere, poi diventa il rossetto o il vestito che adoro e che indosserei sempre!!

Strisciate le carte di credito con gusto e convinzione, c’è da essere impulsive nel BLACK FRIDAY!
Manuela Rebecca

Fridabike

Non ci sono scuse per non andare in bicicletta,
basta avere una bicicletta adatta

Buon Sabato Personal Shoppine!

Se siete delle mamme sprint oggi ho l’argomento giusto per voi, se invece siete delle pigrone …da oggi non avrete piu’ scuse!!!

Avete presente le danesi, e le loro cargo Bike per portare in giro i bimbi, i loro giochi, le borse e la spesa,  un sogno che si realizza …

E’ stato difficile trovarle in Italia ma dal 2015, in un magazzino di vernici ricavato da un androne dell’800 si trova @fridabike un grande Atelier di Cargo Bike.

Ci sono tantissimi modelli, che si possono visionare e soprattutto scegliere in sintonia con il proprio mood. Possono sembrare bici di altri tempi, in realtà sono confortevoli è molto più di quello che si pensa.

Sicuramente un prodotto ricercato un po’ di nicchia, ben pensato alla famiglia… anche a quella più numerosa!

@fridabike è in Instagram ed ha un sito caratterizzato dai suoi prodotti www.fridabike.com e su territorio Milanese esiste dal 2019 un noleggio low cost e agevolazioni per l’acquisto di queste bellissime biciclette… un regalo ben pensato per il Natale che si avvicina!

Ma non finisce qui … settimana prossima vi rimando alla seconda parte quella più fashion che riguarda sempre fridabike .

Stay tuned!
Tata

IL SALONE DI REBECCA – Cena di lavoro. . .come mi trucco?!?

È di nuovo mercoledì! È già passato metà mese di novembre e io so che tante di voi sono in paranoia per la scelta del look più indicato per la tanto attesa, quanto temuta, cena aziendale!!

Mi sto quindi mettendo nei vostri panni per darvi i giusti tips da realizzare per arrivare preparate alla serata. Anche perché, se esagerate con la quantità di makeup, oppure sbagliate rossetto, sarete più esposte alle critiche dei colleghi. Oltretutto, non vorrete sembrare una persona molto diversa da quella che si presenta tutti i giorni in ufficio!?

Siccome a noi donne non piace che si parli male di noi, vi consiglio di iniziare già a cercare l’outfit destinato alla serata, per avere il tempo necessario per studiare il giusto makeup ed evitare di andare in crisi mezz’ora prima della cena!


Trattandosi di un’occasione serale, la base viso deve risultare più naturale possibile, ma assolutamente più carica rispetto al trucco che realizzate al mattino. Usate quindi più prodotto – picchiettando il fondotinta con un pennello kabuki riuscirete a creare una base molto omogenea e vellutata – ,oppure procuratevi un fondotinta più coprente.

Pennello Kabuki e fondotinta spray.

Realizzate un contouring leggero con un bronzer o una terra, creando una linea obliqua appena sotto lo zigomo, sfumando leggermente in su verso le tempie (vi raccomando di usare poco prodotto per volta, ad aggiungere si fa sempre in tempo).

Dopodiché, scegliete se volete dare più risalto alle vostre labbra, o al vostro sguardo.

Nel caso decidiate di puntare sulle labbra, scegliete rossetti a lunga tenuta, come le tinte labbra, sarebbe una noia dover ripassare il rossetto dopo ogni portata, e sarebbe ancora più brutto ritrovarsi col rossetto sbavato.

Nel mio shop online ilsalonedirebecca.com trovate delle tinte labbra sottoforma di soluzione acquosa, dalla coprenza modulabile. Si chiamano STIFF UPPER LIP e hanno una composizione molto “salutare”!

Ci sono colori e intensità diverse, per tutti i gusti!

Preferite colori dal rosso al ciclamino, non troppo scuri. Se il rosso non è tra i vostri colori preferiti, state sulle gradazioni del ciclamino/magenta. Gli occhi lasciateli semplici: un velo di ombretto luminoso, una riga di eyeliner o una matita nera sfumata sull’angolo esterno dell’occhio, é tutto ciò che vi serve per rendere più profondo lo sguardo.

Se preferite realizzare un makeup occhi sofisticato, magari uno smokey eye sui toni dei grigi o dei marroni, mantenete le labbra neutre, fermatevi ad un lip gloss!

Mascara EPIC di Younique #1!!

E per concludere, ovviamente, usate mascara a profusione, meglio se resistente all’acqua (il mascara Epic di Younique è il miglior mascara del mondo, nello shop lo trovate nero, marrone e nero waterproof)!!

Vi auguro delle magnifiche cene aziendali, perché si sa: quando ci sentiamo belle, diventa più bello anche ciò che viviamo!

Al prossimo mercoledì
Manuela Rebecca

Si cresce!

Oggi pensavo a tutte le amiche che mi raccontano dei loro figli ormai ragazzi e ragazze che frequentano medie e superiori. Di come tante volte sia difficile programmare i pasti perchè inizino ad essere indipendenti a pranzo o inventarsi delle merende molto sostanziose per metà mattina perchè poi pranzano tardi o al mattino mangiano poco perchè tra sonno e impacci vari sono sempre in ritardo… ecco una soluzione universale al problema possono essere i plumcake salati.
Non si rompono in cartella, sono più semplici da mangiare dei soliti anche ottimi panini e a pranzo e cena con vicino verdure grigliate/insalata o un minestrone sono perfetti. Questo per cercare un buon compromesso e cercare di inserire anche le più ostiche verdure.
Oggi vi propongo un plumcake salato piselli/carote/salsiccia.

12 cucchiai di farina (metto 6 di matitoba che fa lievitare bene e 6 di 00 o farro)
1 bustina di lievito per torte salate
2 uova
1 bicchiere di latte
1 bicchiere d’acqua
2 prese di sale
1 presa di zucchero
1 lattina di pisselli già lessati
2 carote
4 salsicce di tacchino

Pelate le carote, copritele con carta forno e mettele al microonde per 4 minuti.
Poi fatele a cubettini.


Rosolate 3/4 minuti le salsicce in padella così perdono il grasso in eccesso e tagliatele a pezzetti.


Fate un impasto con farina, latte, acqua, lievito, uova, sale e zucchero.


Unite verdure e salsiccia.


Imburrate uno stampo e via in forno statico per 40 minuti circa a 180 gradi.


Mettete sempre un ingrediente grasso: formaggio, salsiccia o salame/affettati avanzati in frigo e delle verdure (va benissimo anche scolare un resto di minestrone del giorno prima).
Io dico che risolve.
Il no stress in cucina vince sempre, no?
Baci

Hello Lupo

Tokyo/Treviso

Buon Sabato Personal Shoppine… è iniziato un nuovo mese : Novembre, di sicuro ci porta con i suoi caldi colori e fredde temperature ad un periodo lungo di outfit completamente nuovi.

Ho scoperto per voi un gemellaggio davvero insolito tra Tokyo e Treviso e lo si vede tutto nella mano dello stilista che ha creato questa linea davvero eccellente : @hellolupo un brand dalle linee pulite e lineari che ricordano quelle di un kimono tweed rivisitato in chiave Italiana.

Una linea nuova per l’autunno/inverno 2019-2020 già on line, che vi regala i colori del legno( marrone) del cielo (tweed blu) del bosco del caldo abbraccio delle lane italiane.


Alla settimana prossima

Tata

nb : vi dico già che le meravigliose All Star che vedete fotografate sono una produzione Made in Tokyo… nella speranza che arrivino presto anche in Italia!!!

IL SALONE DI REBECCA – Friendship never ends

Buongiorno bellezze!!

Anche a voi questa stagione fa venire voglia di coccole, cioccolate calde e lunghe chiacchierate davati ad un caminetto o sotto una morbida coperta?

Oggi vi voglio proporre un’idea che a causa della frenesia quotidiana, tendiamo (forse) a “sacrificare” – soprattutto chi ha famiglia e bimbi piccoli. Ma credo che tra voi lettrici ci sia anche chi la mette al primo posto.

Parlo di una pausa relax alle Terme, per abbinando ad una sauna o un massaggio delle sane e terapeutiche chiacchiere tra amiche! Perchè noi donne abbiamo bisogno di parlare, di raccontare a qualcuno le nostre impressioni su ciò che ci accade, e soprattutto sentirci capite . . . e chi lo fa meglio della nostra migliore amica?!

Lo dico prima di tutto a me stessa. E credo che questa sia la stagione giusta per rallentare e circondarci di persone con cui stiamo bene, in luoghi piacevoli da godere.

Ormai sono tantissimi gli alberghi che offrono pacchetti giornalieri di trattamenti benessere, per due o più persone. E anche se siamo più “coperte” visto l’abbigliamento autunnale, è bene che ci prendiamo cura del nostro corpo, magari con un massaggio drenante e una sauna detossinante.

Il massaggio migliora la pelle, in termini di luminosità e bellezza.

Con un massaggio otteniamo infatti l’eliminazione delle cellule morte, la stimolazione dei pori con un conseguente miglior assorbimento dei nutrienti contenuti nei prodotti utilizzati, inoltre la pelle risulta più elestica e distesa

Ogni tipologia di massaggio è in grado di far rilassare qualsiasi tipologia di personalità, basta sapere come eseguire le manovre e i punti da trattare.

E abbinando il tutto ad una piacevole compagnia che condivide con noi la stessa esigenza, godiamo dell’effetto placebo, che amplificherà il beneficio! Diciamoci la verità: quanto entusiasmo vi manifestano i vostri partners quando gli proponete un pomeriggio in spa?!

Corro a prenotare la mia fuga all’insegna del relax.

Al prossimo mercoledì, Manuela Rebecca

Colazione da Tiffany? Nooo colazione dalla nonna

Le merende della nonna

Oggi facciamo venire un colpo di nostalgia a tutti coloro che hanno amato le loro nonne che magari non ci sono più.
La mia nonna Jole è sempre con me e oggi voglio raccontarvi come mi coccolava in cucina con delle merende contadine.


Se siete molto giovani e avete nonne giovani fatevi raccontare le loro merende… sono sicura che sarà un bel momento d’affetto da condividere.


La mia nonna mi faceva pane burro e zucchero… con il pane caldo che lo faceva sciogliere sotto i denti così vellutato… e buono…


Poi quando avanzava la polenta non poteva mancare polenta e latte… e lei di nascosto dai miei genitori ci aggiungeva pure un goccio di caffè… una piccola trasgressione suggellata da un occhiolino complice…


E poi in autunno la zucca al forno o bollita condita con olio e sale…
Impossibile da dimenticare. Mi ci tuffavo con il cucchiaino e sorridevo felice con le guance arancioni.


Che ricordi meravigliosi! Ma questo è anche periodo di San Martino!

E vorrei lasciarvi con questa idea per riciclare le caramelline del bottino di Halloween.

L’anno scorso vi avevo detto tutto in questo articolo


Oppure passate tutte le vetrine delle pasticcerie e scegliete il più bello: sarà la vostra merenda speciale dell’11 novembre!
Vi abbraccio! A martedì prossimo!