IL SALONE DI REBECCA – I ❤ Palette

Ho iniziato a 13 anni a truccarmi gli occhi con gli ombretti, ricordo che era autunno, ero in bicicletta e avevo una sfumatura dal verde bosco al ciclamino che ricopriva tutte le palpebre..credo fosse abbastanza orribile, per fortuna il visetto da ragazzina mitigava l’effetto. Ciò che importa é che io in quel momento mi sentivo bene e soprattutto mi sentivo grande, quasi adulta, come erano già le mie sorelle!

Il make-up è un modo di essere, ed é bene che ci mettiamo sul viso ciò che ci fa sentire in armonia con noi stesse e col nostro stato d’animo del momento (che a volte cambia spesso anche più volte alla settimana, al giorno)!

E io ho iniziato proprio dagli occhi. Ho puntato tutto sugli occhi, per decenni, prima di imparare a truccare la bocca, esattamente vent’anni dopo!

Usavo una palette con tinte scure, mia sorella l’aveva ricevuta in regalo e io la aiutavo a consumare i colori😜.

Avevo una scelta ristretta però, tra i colori cupi e le tinte calde si salvava solo un rosa tenue . . . l’alternativa era una palette grande, rossa, sicuramente scaduta, che mia mamma conservava inutilizzata nel mobiletto del bagno, ed aveva principalmente ombretti metallizzati, ma come vi ripeto, aveva tanti anni e io non mi fidavo ad usarla.

Non era questa la palette rossa di cui parlo!

L’unica palette che ho ricevuto in regalo negli anni immediatamente successivi non soddisfaceva i miei gusti, quindi continuavo ad attingere dalle palette delle sorelle.

E, cosa più importante, mi truccavo sempre con i colori dei vestiti che indossavo!

Quindi, sono diventata grande, e oltre a scegliere i colori che preferisco, adesso scelgo anche di sperimentare abbinamenti e colori che mai avrei scelto prima. Mi concedo la libertà di divertirmi coi colori!

C’è veramente l’imbarazzo della scelta ora nei negozi, si trovano articoli per tutte le tasche e per tutte le personalità!

Voi cosa ne pensate delle PALETTE di ombretti?

Io dico che le ho rivalutate: le guardo da un’altra prospettiva. Una volta lasciavo intatta la maggior parte dei colori, ora invece mi ingegno per inventare look sempre nuovi!

La genialata degli ultimi anni è la PALETTE PERSONALIZZABILE: acquisti il supporto con base magnetica e ci attacchi tutte le cialde dei colori che tu preferisci. Lascio qui di seguito alcune immagini esplicative.

Ora che vi ho fatto venire voglia di colore, vi dico che per iniziare bastano 3 colori e se siete alle prime armi, vi consiglio di stare su toni nude:

• un colore intermedio, da stendere sulla palpebra mobile

• un colore piu scuro da sfumare nell’incavo della palpebra

• un colore brillantinato chiaro per fare il punto luce all’interno dell’occhio.

Scegliete la qualità, non la quantità, stando sempre su un range di prezzo ragionevole. Prediligete colori adatti al vostro modo di essere, se proprio volete azzardare con un colore sgargiante proposto dalla moda del momento, prendetelo in cialda singola, non all’interno di una palette gia composta.

Vi do appuntamento alla prossima settimana e vi ricordo che io ho uno shop online con prodotti di alta qualità, se siete curiose venite a trovarmi sui miei profili social.

Manuela Rebecca

Rispondi