IL SALONE DI REBECCA – Come si trucca la palpebra incappucciata?

Eccoci qui bellezze per il nostro appuntamento col make-up!

La scorsa settimana ho avuto il piacere e l’onore di presentare due diversi make-up, uno nude e l’altro colorato. Ero ospite ad una serata organizzata proprio da Caterina Pettenello, in cui si é parlato di come valorizzare al meglio le nostre qualità fisiche. E dal momento che l’occhio di una delle partecipanti che ho truccato ha una forma che in gergo di definisce “incappucciata”, ho deciso di dare oggi dei consigli a chi si riconosce in questa caratteristica.

Esempio di occhio incappucciato.

L’occhio incappucciato è caratterizzato dall’assenza quasi totale di palpebra mobile visibile. È l’opposto dell’occhio orientale. Il primo elemento da mettere in risalto sono le sopracciglia, da tenere ordinate e ben definite, perché saranno la cornice dell’occhio e verranno notate subito.

L’occhio orientale ha tutta la palpebra “in vista”!

Stendere ombretti e tracciare linee di eyeliner è inutile su questo tipo di occhio. Per valorizzarlo ci sono altri modi:

Rachel McAdams, meglio se non usi l’eyeliner!
Troppo nero rimpicciolisce l’occhio.

♡ utilizzare ombretti chiari, sia opachi che shimmer, come il color champagne, l’oro, il rose gold. Se proprio volete usare il colore, sfumatelo fino quasi al sopracciglio.

C’è una bella differenza con l’altro look di Rachel McAdams!

♡ sì agli smokey eyes o alle sfumature a V che incorniciano l’angolo esterno dell’occhio.

Esempio di sfumatura a V, verso uno smokey eye.

♡ l’idea più azzeccata è l’ upside down make-up, ovvero, il trucco capovolto. Consiste nel colorare la rima inferiore dell’occhio, con una matita o con un ombretto sfumato. Vi darà carattere, e soprattutto vi permetterà di sbizzarrirvi col colore, provare per credere!

Jessica Biel.

Per concludere, anche l’occhio incappucciato ama il mascara . . . mettetene pure in abbondanza , e non dimenticatevi delle labbra, dal gloss al rossetto opaco tutto è concesso!!

Vi lascio alcune immagini dimostrative.

Blake Lively sceglie spesso colori shimmer sui toni dell’oro.
Catherine Zeta Jones, con ombretto verde e molto mascara.
Catherine Zeta Jones con troppo nero .
Jennifer Lawrence con ombretto colorato e una sottile linea di eyeliner.
Jennifer Lawrence con eyeliner troppo grosso che appesantisce la palpebra.
Reneè Zellweger opta per abbondante mascara e ombretto color rame sfumato sotto.
Qui Jessica Biel punta sulle labbra (stupende!) che la Natura le ha dato, qui l’occhio non risalta per niente!

Al prossimo mercoledì,

Manuela Rebecca.

Rispondi