Ma cosa sono queste BEAUTY BLENDER?

  1. Scommetto che molte di voi sentono spesso parlare di BEAUTY BLENDER, senza sapere ancora che cosa sia questa rinomata “Spalmatrice di bellezza“. Non vi preoccupate, sono qui io e vi salverò anche stavolta da dubbi ed eventuali figuracce con le amiche più appassionate e preparate in termini di make up!

La BEAUTY BLENDER non è altro che una simpatica spugnetta fuxia a forma di goccia, inventata dalla make up artist REA ANN SILVA. Si possono acquistare in qualsiasi negozio di beauty oggi, per quanto siano emulazioni dell’originale. Oramai sono entrate nell’uso comune, pertanto se ne trovano per tutti i gusti, di tutti i colori e di tante consistenze.!

Sapete che a me piace molto il contorno storico ed emozionale che ruota attorno alle invenzioni, perciò vi racconto in due parole come è nata l’idea della Beauty Blender.

Rea Ann Silva è una truccatrice e nel corso della sua carriera le è capitato di lavorare in realtà differenti: passerelle, video musicali e set di serie TV. Ed è  proprio in quest’ ultima che le si è accesa la lampadina💡!! Lavorava nel set di una serie TV che sarebbe andata in onda in alta definizione e lei stessa ha confessato che, d’istinto, avrebbe “aerografato” tutti gli attori per dare ai loro volti un aspetto levigato e tendente alla perfezione. L’effetto cerone, però, non è più così apprezzato, il gusto moderno va verso un aspetto il più possibile naturale. Rea quindi ha sperimentato: la spugna usata per gli effetti speciali, quella delle protesi per intenderci, risultava ottima per assorbire l’eccesso di trucco applicato sul viso. Iniziò quindi a ritagliare a mano queste spugnette, dando loro la forma di una lacrima…Non c’è bisogno di spiegare perché queste spugnette prontamente sparivano da dietro le quinte: probabilmente era l’invenzione che avrebbe apportato grande novità nel mondo del make up!

Era il 2003 e questa donna ha avviato un vero business, ogni giorno se ne vendono 17 al minuto in tutto il mondo!

Andiamo quindi a capire qual è la loro funzione. L’uso principale è per la base viso perfetta, infatti la BEAUTY BLENDER assicura una stesura omogenea del fondotinta liquido, con un effetto finale impeccabile. Ma non è la sua unica mansione. Grazie all’esperienza e allo studio dei makeup artists, ora possiamo imparare ad usarla anche con fondotinta in polvere, cipria, correttore, blush e perfino per applicare i rossetti. Essendo una spugna, ha la tendenza ad assorbire, permette quindi di rimuovere l’eccesso di prodotto dal viso dove necessario e dà idratazione alle zone disidratate.

Vi starete sicuramente chiedendo come possa fare così tante cose ?!?! Il segreto sta nell’usarla umida. È sufficiente lasciarla un minuto sotto l’acqua per vederla gonfiarsi e aumentare di volume, a quel punto va strizzata delicatamente, senza torcerla, ed è pronta per essere usata.

♡ Consiglio di stendere uno strato di fondotinta con le mani o con un pennello apposito e, solo in seguito, tamponare il viso con la BEAUTY BLENDER per eliminare eventuali striature lasciate dal pennello e per rimuovere l’eccesso di prodotto dal viso.

♡ Per prodotti oleosi e cremosi, come BB CREAM e correttori, consiglio di applicare il prodotto direttamente sul viso prima di distribuirlo, oppure metterne una quantità sul dorso della mano e prelevarne un po’ per volta per evitare che la spugnetta si beva troppo prodotto. Va poi usata la spugnetta con piccoli movimenti circolari, come steste caricando un carillon, se avete dei brufoletti da coprire, oppure va picchiettata sulla zona occhiaie. Per queste due parti del viso, per i lati del naso e il contorno della bocca usatela dalla parte appuntita, su zone come la fronte, gli zigomi e il mento, usatela dalla parte più bombata o direttamente dalla base.

♡ Incredibile ma vero, è perfetta anche per i prodotti in polvere, come fondotinta, cipria o blush (confesso che non lo sapevo prima di oggi, l’ho scoperto facendo un po’ di ricerca per scrivere questo articolo!). In questo caso va prelevato del prodotto con la BEAUTY BLENDER ancora asciutta, e solo dopo, inumidita con acqua calda o fredda, con uno spray fissante o con acqua termale e picchiettata sulla parte del viso da truccare.

♡ Si possono usare le Beauty Blender in versione mini per stendere gli ombretti in crema e addirittura i rossetti, usandole dalla parte più appuntita per essere più precise. I rossetti sembreranno delle tinte labbra, il risultato finale sarà poco definito e molto naturale.

La BEAUTY BLENDER andrebbe cambiata ogni tre mesi. Se la usate con le dovute attenzioni, però, potrete usarla più a lungo. Va igienizzata spesso, anche dopo ogni utilizzo altrimenti potrebbe trasformarsi in un covo di germi. Esistono dei detergenti specifici, io vi consiglio con tanta semplicità di mantenerla pulita con un sapone di Marsiglia solido, che la igienizza ed è facile da sciacquare. Dovete semplicemente inumidirla, strofinarla sulla saponetta, fargli fare un po’ di schiuma e risciacquare, finché dai fiorellini uscirà solo acqua. Nel caso rimanesse qualche macchia di trucco, la si può trattare con un po’ di olio per bambini diluito, prima di rilavarla. Va poi lasciata asciugare all’aria (non gettate la confezione di vendita, può tornare utile come appoggio).

Anche quando la riponete nella trousse, tenetela sempre in posti arieggiati, vi consiglio per esempio di conservarla in un sacchettino di rete.

Queste magiche spugnette possono anche rimediare ad eventuali errori:

♡ se avete esagerato, per esempio, col blush, potete trascinare la spugnetta asciutta sullo zigomo, così da assorbire l’eccesso di colore.

♡ Per attenuare l’effetto mascherone, è sufficiente far rotolare la spugnetta sempre asciutta, sulla guancia, rimuoverà le zone con troppo prodotto ed attenuerà eventuali striature lasciate dal pennello.

Vi consiglio pertanto di averne più di una.

GRAZIE per la lettura. Vi do appuntamento al prossimo mercoledi💋.

Manuela Rebecca

Un commento su “Ma cosa sono queste BEAUTY BLENDER?”

Rispondi