Misha and Puff

Per rimanere in tema con i colori di questa stagione, questa settimana care le mie Personal shoppine vi parlo di @misha_and_puff.
Un nome che ricorda quasi un cartone animato, ma di comune con un cartone ha solo i bambini perché questo è un negozio on line di abiti per piccoli Fashion lovers.

Il mese di Ottobre è caratterizzato da questi colori accesi che ricordano le zucche 🎃 , le castagne 🌰 e le foglie 🍁 che cadono, che assemblano paesaggi davvero tiepidi tendenti al freddo.

Si cercano caldi maglioni che ci abbracciano al mattino ancora spento e buio. La natura si sta addormentando ma non per questo lasciamo spazio al Grigiume che ci accompagnerà per lunghi mesi …

Eh niente vi lascio con un pensiero … di lasciarvi travolgere dal potere di questi colori ma soprattutto dai sorrisi dei vostri bambini.

Tata

Sogno di una notte di mezza estate.

Buon sabato Personal Shoppine!

Ho pensato proprio a voi in questi giorni, e mi sono chiesta che cosa potevo scrivervi per mantenere le vostre aspettative in fatto di moda bambino ancora una volta soddisfacenti…

In questo periodo in cui il caldo non fa di certo pensare alla prossima stagione, ma anzi vi state godendo appieno questa meravigliosa estate 2019, nel pieno regime saldi… beh non potevo che darvi alcuni semplici consigli sui capi must da avere a tutti i costi nell’armadio dei vostri piccoli Fashion lovers.

Quando si tratta di saldi, in generale, mi piace trovare il pezzo più importante che desideravo ma furbo… nel senso che non ha una data di scadenza … mi spiego meglio!

Generalmente i bambini si sa crescono in fretta e spesso le taglie poi scappano… quindi tendo a non spendere mai troppo se non per cose invernali quali Giubbotti cappotti berretti ecc ecc.

Nel caso specifico di questi saldi estivi invece tendo a comprare tessuti che andranno sempre ,di stagione in stagione e che non stancheranno mai noi mamme ma che per il taglio che hanno andranno bene per alcune stagioni.

Lino forever, se prendete i pantaloncini con elastico sicuramente la potrete utilizzare anche la stagione successiva il Lino è intramontabile , il bianco pure!
La maxi tuta , prima andrà con il risvolto poi cadrà giusta infine potrete farla tagliare da una brava sarta e diventerà una tuta con pantaloncini corti 😉😉
Lino in tutte le versioni, anche nella formula abito a bretella andrà sicuramente per alcune stagioni
Abito dalla linea pura e liscia nel tempo potrebbe diventare una maxi maglia da abbinare degli short
Cotone garzato, in versione abito e come sopra nel tempo può diventare una camicetta da abbinare a leggins, gonne o pantaloncini
Cotone garzato
Questo Lino color crema è un’intramontabile per ogni stagione estiva

Lo stesso concetto di saldi lo applico anche per me, mi prendo l’abito dei miei sogni a metà prezzo per ammortizzarlo nel tempo e concedendomi quel piccolo lusso che normalmente non potrei ( lo vedrete presto nelle mie stories di Instagram @tatasnob).

Ah dimenticavo tutti questi meravigliosi outfit li potrete trovare on Line da :

Tata

Vilma Vanni

Buon sabato Personal Shoppine!

Oggi nel cuore dell’estate vi racconto una storia bellissima.

Un like reciproco sul profilo Instagram ed è subito scattata una sintonia… una telefonata di 49 minuti, ed ora come sempre condivido con voi le cose belle!

Il brand si chiama @vilmavanni, l’ideatrice di questa linea pazzesca è Martina una simpaticissima romana Doc!

Infanzia cresciuta con la nonna, che sapeva sferruzzare 🧶 ad occhi chiusi, tanto che grazie a quest’ultima…Martina già all’eta di 4 anni aveva imparato l’arte del lavoro a maglia. Una bambina prodigio?! No un grande amore nascosto che si è poi trasformato in un’arte!

Nel tempo Martina ha avuto due bellissime bambine ,che ahimè come spesso accade, riportano ad una fase di scelte lavorative un po’ costrette!!

Così nel periodo di “maternità forzata”, Martina sferruzzava coperte per lei, per amiche un passaparola continuo fatto di pezzi unici!

Ma un giorno l’illuminazione… stanca delle sue solite copertine decide di trasformare la sua esperienza in borse!

Si avete letto bene delle borse… che inizialmente faceva per se stessa, così nel periodo estivo in trasferta nell’Argentario… le super chiccose vicine di ombrellone ⛱ hanno iniziato a chiedergliele!!!

Con sua grande sorpresa al rientro ha iniziato una vera e propria produzione nel suo laboratorio artigianale! Pezzi unici tutti fatti a mano da lei, e nel pieno della lavorazione, passo passo condivide fotograficamente con le sue clienti la creazione proprio a sottolineare la sua unicità!

Il boom 💥 quando approda in Instagram, clienti in tutta Italia che senza toccare con mano, percepiscono l’integrità e la bellezza del prodotto artigianale, curato nei minimi particolari… che non vi svelo!

Ultima cosa, poi vi lascio alle foto, mi piace sottolineare che il nome del brand è stato dedicato alla nonna mancata l’estate scorsa…l’elegante Signora Vilma Vanni.

Non so voi ma io me ne sono innamorata subito!

Tata

Please Fashion

Buon sabato Personal Shoppine!

Oggi parliamo di PLEASE FASHION

Chi mi conosce da tempo dovrebbe ricordarsi dell’epoca dello street Memo style ( era una sezione moda dove si postavano i propri look) . Era una spazio molto divertente dove ho conosciuto tantissime di voi, e negli anni ci siamo poi tutte ritrovate in Instagram.

In quegli anni non avevo ancora figli e dal mio vecchio ufficio postavo outfit giornalieri. Con una macchina digitale scattavo foto e poi li postavo sullo street memo e tante di voi, ancora oggi mi dicono che grazie a me avevano conosciuto un brand di jeans fantastico : cliccate qui👉@pleasefashion !

Ancora oggi sorrido e ancora oggi compro i loro jeans… ma perché questa premessa?!

Beh perché da pochi anni a questa parte Please ha allargato le sue creazioni ( per la mia grande gioia ) al mondo della moda bimbi.

Come allora ho deciso di scrivervi di loro perché ancora una volta hanno cavalcato l’onda giusta per i piccoli Fashion Addict!!!

Capi di tendenza, alla moda che richiamano la tipologia stilista adulta. Partendo dalla sezione baby fino a quella teen.

Look molto street
Parola d’ordine denim

Questa che avete appena visitato è la campagna attuale Spring/Summer 2019, ma nel sito troverete lo shop on Line con le varie categorie ed una selezione di capi più eleganti.

Buon shopping e se avete voglia come un tempo di postare foto invece dei voi ma dei vostri figli … #streetmemokids !

Tata

Gilda Glam

Questa settimana, sono stata ispirata da una Tendenza che si presenterà nella prossima stagione autunno inverno nell’ambito abbigliamento bambina.

Si tratta di un ” semplice” accessorio che renderà davvero particolari ed insoliti i look di bimbe e mamme , un dettaglio che farà davvero la differenza : le spille!

Non potevo non trovare chi le confeziona sapientemente e rigorosamente a mano… cosi ho incontrato personalmente Giada chiaccherando  comodamente davanti ad un caffè caldo, mi ha raccontato di @gildaglam.

E’ nata cosi… sono le parole di quasi tutte le creative conosciute fino ad ora, ed ogni volta mi stupisco del grande coraggio che mettono nel realizzare i loro progetti!

Una vena creativa presa dalla sua dolce mamma … Ha iniziato a provare ad assemblare , fiocchi, perline, pietre e  ne sono nate delle bellissime spille a fiocco!

Sono piaciute ad amiche, poi a sorelle, cugine e cosi via…hanno iniziato a contattarla negozi , facendo richieste personalizzate.

La cosa bella è che queste spille si adattano a quasi tutti i look; da una t-shirt basic, ad un cappello,ad una giacca fino ad un paio di scarpe.

A Giada piace pensare che ognuno può creare uno stile in base ai propri gusti..insomma non c’è limite di fantasia e creatività.

Quindi, se avete voglia di un tocco di eleganza raffinata da sfoggiare per Voi e le vostre principesse…avete trovato la Fatina dagli occhi blu.

Alla prossima settimana 

Tata

Pitti Immagine Bimbo

Buon Sabato Personalshoppine!

La Settimana scorsa vi avevo anticipato la notizia del “Pitti Bimbo”, in questa, il Salone internazionale della Moda Bambino ha aperto le porte alla sua 88^ edizione!

Quest’anno si festeggia un compleanno davvero speciale, quello della bambola più famosa del Mondo: Barbie!

Barbie compie la bellezza di 60 anni, portati divinamente (9 Marzo 1959) e per l’occasione è in corso una mostra celebrativa e una Capsule Collection firmata Patrizia Pepe.

Il tema guida della kermesse, dedicata alle Collezioni Bambino Autunno /Inverno 2019-2020 è ” The Pitti Box” ovvero delle Surprise Box, contenitori di idee e novità da aprire di stagione in stagione per raccontare le vibrazioni più nuove della Moda e del Lifestyle.

Sono presenti 564 Collezioni, di cui 354 provenienti dall’estero, Numeri Interessanti che girano intorno alla moda bambino!

Una delle novità assolute di questa edizione, ancora in corso (finisce oggi), sono le Capsule Collection di Hello Kitty, anche lei neo-festeggiata (45 anni), la quale nel corso degli anni è diventata un’icona globale in grado di toccare il cuore di donne e bambine di tutte le età.

Interessante viaggio Fashion dei brand Spagnoli come: Agatha Riuz De La Prada, Amaya, Boboli, Mayoral, Tuc Tuc, solo per citarne alcuni …filo conduttore: il viaggio!

Collezioni colorate, allegre che hanno inizio da una grande città, in una scena urbana e cosmopolita… un esplosione di talento, creatività e allegria!

Grandi idee, progetti e buoni propositi dedicati all’ambiente e al rispetto del Pianeta nella sezione dedicata alla EcoEthic: tra questi… Filobio, un brand ecosostenibile, che  ha allestito un albero come luogo simbolico per lasciare messaggi green !

Per la felicità dei suoi numerosi piccoli Fans J-AX, il famoso rapper Italiano, ha trasposto su felpe, t-shirt, pantaloni, bermuda la sua passione per la musica, trovando una collaborazione con Vingino, brand Olandese… una fusione di  sonorità rap, stile hip pop con grafiche provenienti dal mondo del tattoo . 

Insomma… potrei continuare ad oltranza perchè le novità sono molte e tutte geniali!

Vi lascio con tante immagini di riferimento: dalle sfilate ai look, fino alle tendenze per le quali dovremo pazientare, ahinoi, fino alla prossima stagione invernale.

Tata 

NUOVO MANIA FIOCCHI

“Piccoli Stili”

…”L’ispirazione non è un privilegio degli Artisti ma di chiunque!”

Partiamo da questa piccola premessa: l’ispirazione!

Si, avete letto bene, l’ispirazione è ciò che fa scattare in me la voglia di scrivere e di raccontarvi attraverso i miei articoli le varie scoperte che ho fatto fino ad ora.

Spesso, da Donna osservo il bello delle altre e  prendo spunto per migliorarmi e per seguire stili differenti nei look.

La stessa cosa mi piace farla per i miei figli, con Amore mi prendo cura di loro ma è anche un’occasione per dare loro insegnamenti sotto tutti i punti di vista, anche quelli fashion!

Ci sono due modi per ispirarsi….

Cercare il nuovo, trovarlo ed innamorarsi subito, un colpo di fulmine fashion, e quindi essere aperti a cose e persone!

O “Innamorarsi” lentamente di uno stile o di un singolo capo poco per volta, coltivare il nuovo ogni giorno, anche pochi minuti, attraverso quello che più ci piace.

Io lo faccio spesso e uso entrambe le situazioni…. mi piace vedere e scoprire cose nuove, cerco a mia volta di ispirarvi e farvi conoscere il mondo della moda bambino con occhi diversi, un po’ alla volta sperando di catturare la vostra attenzione e voglia di scoprire gli articoli sabato dopo sabato.

Questa settimana è in corso il “Pitti Box” e presto ci sarà anche quello bambino, approfitto così per farvi vedere delle anteprime davvero stilose.

In fondo piace a tutti vedere un bel vestito, particolare e sartoriale, diverso dai soliti per di più indossato da piccoli modelli.

Ahimè devo ammettere che spesso sono costretta a scegliere gli abiti per comodità e prezzo, ma… “in realtà sogno” di vestire i miei figli con look alternativi e alla moda come qui di seguito.

Come potete notare, sempre di più gli abiti dei piccoli sono ispirati dai modelli degli adulti e questa cosa mi piace da impazzire!

I costi sono alti soprattutto a fronte del fatto che questi abiti scappano nel giro di poco, però come da mia premessa vi lascio con: l’ispirazione… così da rendere trendy i vostri figli.

Alla prossima settimana

Tata

NB: Tutti i capi che vedete li potete trovare da: @happydays_only_for_free_kids 

Calze Spaiate

Buon Anno Personalshoppine!!!!

Un nuovo Anno fresco e profumoso di novità ci aspetta… e io non perdo occasione per scrivervi di talenti Home Made.

Visto che siamo alla vigilia della Befana oggi vi presento : ” Calze Spaiate”. Di calze però non si parla … perchè la spaiata , come per sua stessa definizione, è la protagonista dell’articolo di oggi.

Claudia, una Penelope moderna… che di notte non disfa ma crea , un vulcano di idee, un quaderno pieno di progetti, molti dei quali sono visibili nelle pagine social di Facebook ( Claudia Comini Calze Spaiate) ed Instagram ( @calzespaiate) e nel suo negozio Etsy, on line.

La sua avventura iniziò 3 anni e mezzo fa, quando chiese a suo marito di regalarle una macchina da cucire…le si aprì fin da subito un file nella mente, e non smise più di creare, studiare e comprarsi macchine di ultima generazione per migliorare sempre di più la sua grande passione!

Claudia, come moltissime creative finora conosciute, non ha un canone di definizione….sperimenta, prova e crea a suo piacimento ed è in continua evoluzione artistica!

E’ molto indipendente, per alcuni versi “pazzoide” nel senso buono del termine, e troverete nel suo negozio virtuale moltissime idee originali e colorate: tessili da cucina come tovagliette con porta stoviglie e tovagliolo richiudibile con eleganti nastri. Originalissimi grembiuli per piccoli chef accompagnati da cappelli da cuoco.

Berretti con trame di ogni tipo, maglie dai cotoni super ricercati, borse di paglia con ricami, corone per feste di compleanno, bavaglie con simpatiche nuvolette, sacche per asilo, quadretti nascita con applicazioni di feltro.

Potrei continuare, ma voglio lasciarvi con la curiosità di correre da “Calze Spaiate” per conoscere questo meraviglioso mondo spaiato!

Alla prossima settimana

Tata

 

 

Modella per un giorno

Per la prima volta in vita mia, mi sono ritrovata ad essere dietro ad una macchina fotografica professionale per svolgere quello che solitamente fanno gli altri …ovvero uno shooting ! Ho colto l’occasione di portare la mia famiglia, visto che gli articoli di cui spesso vi scrivo raccontano di creatività nell’ambito del bambino. Vi scrivo di negozi e di moda che li riguardano , ma questa volta ci siamo trovati noi dentro all’articolo.

Innanzi tutto vi dico che ci siamo divertiti, nonostante una certa emozione ci abbia sopraffatto, ma con l’aiuto del nostro Carlo Campi  di @fashion_prospects ci siamo sentiti quasi subito a nostro agio, quasi fossimo una comitiva  a spasso per la città di Padova.

Carlo è un fotografo professionista, che da alcuni mesi fa parte del nostro Team, e oggi vi scrivo di lui perchè solitamente si trova dietro alle quinte di questo splendido lavoro.

Lavora sempre a stretto contatto con la sua macchina fotografica, ormai compagna di mille avventure, dalla moda, al beauty, all glam al fashionshow.

Umbro, classe 1984 un buono di natura,  serio e professionale da permettere a chi sta davanti al suo obiettivo di sentirsi veramente  libero di esprimere l’eleganza fotografica.

Ci siamo resi disponibili ma è stato un lavoro reciproco, lui mi ha dato  suggerimenti e chiavi di lettura diverse, e io in lui il senso di naturalezza che nasconde la mia famiglia e il mio modo di essere, che va oltre al mio buffo nickname!

Io amo profondamente la fotografia, perchè racchiude un momento che viene immortalato per sempre, chi fa questo lavoro ha un’anima sensibile che non sempre, attraverso una foto, si è in grado di comprendere.

Ma ora basta parole, vi lascio in compagnia delle nostre foto non professionali, ma di sicuro effetto.

Con questo articolo si conclude anche questo 2018, per tanto Auguro a tutti voi di concluderlo nel migliore dei modi e vi aspetto carichi per il 2019 da trascorrere insieme articolo dopo articolo, nella speranza di non deludervi mai.

Con affetto

Tata

 

 

 

Bellezza Collaterale

L’Amore, il Tempo e la Morte, queste tre cose mettono in contatto ogni singolo essere umano…desideriamo l’amore, vorremmo avere più tempo e temiamo la morte!

Quando arriva quella prematura di una giovane vita, tutti ci chiediamo il perché e ne rimaniamo letteralmente sconvolti.

Il mio primo pensiero va a ai genitori e mi sono sempre chiesta come una cosa così tragica, che  in un’attimo distrugge una famiglia, ti possa far andare avanti… non ho mai trovato risposte adeguate se non quelle più banali e scontate, penso solo che ad un certo punto ti fai forza e basta.

Purtroppo le tragedie non hanno nome e arrivano all’improvviso in un giorno qualunque , in una mattina qualunque…

Elena 19 anni, bionda, occhi grandi azzurri, sorridente, amante della vita , affettuosa, coccolona, esplosiva nella gioia… le piaceva  disegnare , ballare, pattinare, cantare, giocare con i bambini… in particolare con i suoi 4 nipotini di cui andava fierissima.

un’immagine di Elena da bambina

Adorava gli animali, soprattutto aveva una grande passione per i cavalli. Il suo viaggio la porta in Tunisia per uno stage per diventare animatrice di bambini, stava frequentando il corso di laurea in Discipline Economiche e Sociali , per un eventuale impiego nelle ong internazionali presso l’Università Bocconi di Milano.

Beffardo è stato il destino visto che ad esserle fatale è stata una caduta da cavallo, le sue condizioni fin da subito si sono presentate molto gravi, l’aeroambulanza l’ha trasportata d’urgenza in Italia, presso l’ospedale di Padova… ma il tutto è stato vano, Elena muore il 28 Marzo del 2006 a soli 19 anni.

Il mondo si fa nero, buio, ti manca il respiro, rimani impietrito dal dolore e tutto è cosi forte da stordire e lasciarti solo un  grande vuoto!

Ti senti tradito e illuso dalla vita stessa!

In un primo momento ti senti arrabbiato, hai bisogno di incolpare qualcuno, sei convinto che la morte abbia  preso la persona sbagliata…poi il tempo passa, e dovrebbe lenire il dolore ma spesso gli lasciamo lo spazio di logorarci.

Questa storia ho deciso di raccontarvela come una carezza di una mamma al suo piccolo quando è spaventato e indifeso, perché se è vero che non sempre le storie si concludono con un  lieto fine mi piace pensare che possano nascondere una bellezza collaterale.

Questa meravigliosa famiglia dopo aver ” superato” il lutto non si è chiusa in se stessa o in una visione egocentrica ma ha scelto di andare avanti e di mantenere viva ogni giorno Elena dando nuovamente vita ai suoi progetti, attraverso la fondazione “ELENA TREVISANATO Onlus” nata nel 2008 con sede a Venezia.

Vorrei che tutti sapessero leggere non per diventare letterati o poeti, ma perchè nessuno sia più schiavo. G.Rodari

Attraverso questa bellezza difficile da comprendere vi posso garantire che ogni giorno Elena aiuta  un paese dell’ Etiopia, in particolare la Somali Region, uno dei luoghi più poveri e inospitali della Terra.

Qui mancano del tutto Acqua , istruzione, salute ed è proprio da queste tre prerogative che la fondazione opera attraverso la generosità dei suoi sostenitori. La caratteristica principale di Fondazione Elena è quella di destinare la quasi totalità delle risorse raccolte, che avvengono tramite eventi benefici organizzati dalla famiglia in media 2 volte l’anno (dove appunto vengono raccolte offerte)  per l’esecuzione di progetti, che  non avvengono solo in Etiopia ma anche a Venezia, attraverso la collaborazione con Casa Famiglia San PIO X a sostegno di giovani madri in difficoltà: il Nido di Elena.

Ad oggi Fondazione Elena, ha realizzato, in alcuni casi in concorso con altri enti benefici: 4 pozzi profondi , alcuni progetti di ottimizzazione o approvvigionamento idrico, 3 scuole di alfabetizzazione primaria, 2 scuole superiori, 1 laboratorio di scienze, 1 aula informatica, un reparto degenze, un progetto per lo sfruttamento agricolo del territorio.

A Venezia invece ha realizzato, per l’appunto, ” Il Nido di Elena”  per casa Famiglia San Pio X , consistito nel parziale restauro e arredo di un appartamento protetto per accompagnare verso l’autonomia giovani madri in difficoltà ed i loro bambini, oltre ad alcuni progetti per l’integrazione ed il sostegno di persone straniere in situazioni di disagio, in collaborazione con La Casa diAmodou e con i Corridoi umanitari di S.Egidio e la Diaconia Valdese, oltre a !0 anni di sostegno scolastico ai bambini e ragazzi Sinti di Mestre.

In questo periodo è in corso a Venezia una mostra itinerante e diffusa dal titolo ” Acqua, Futuro,Vita ” del fotografo di fama Axel Fassio che, in terra d’Etiopia ha realizzato e donato alcuni suoi bellissimi scatti per Fondazione Elena, la quale beneficerà dell’intero ricavato. La mostra è di recente approdata in Campo San Giacomo dell’Orio, lungo un percorso che va dalle vetrine della tabaccheria TAB64, per proseguire Al Canton del Vin, presso l’osteria Da Filo, nella cartoleria del campo presso il ristorante Al Bagolo. Una foto è presente anche nel negozio di articoli prodotti dalle carcerate ” Le Malefatte” in Campo ai Frari.

Foto di Axel Fassio

In dieci mesi la mostra coinvolgerà tutta la città di Venezia, protagonisti i volti, i colori, le scene di vita quotidiana e i momenti di festa; testimonianza di come la vita sia cambiata dopo l’intervento di Fondazione Elena.

Mamma di Elena Trevisanato con un gruppo di bambini.

Spesso  ci sentiamo arrabbiati senza un reale motivo e ci perdiamo le cose che collateralmente ci scorrono vicine e lontane.

Con questo messaggio vi voglio scaldare il cuore dalle arrabbiature o dalle scocciature di ogni giorno, vi voglio far riflettere che alla fine siamo tutti molto fortunati…ci lamentiamo, ma spesso ci dimentichiamo che avere una famiglia non è sempre così scontato!

Se volete partecipare e contribuire a questo progetto, o per altre informazioni…. Vi invito a visitare le pagine:

http://www.fondazione-elena.org/   

http://www.fondazione-elena.org/#comepuoiaiutarci

Care lettrici e cari lettori con questa storia vi voglio augurare Buon Natale!

Ricordate di stringervi forte, non solo ora, non solo dopo aver letto questa storia, non solo perchè è Natale ma perchè il tempo che abbiamo a disposizione ha un valore inestimabile, e non sappiamo per quanto…i bambini lo sanno bene… e ce lo insegnano ogni giorno dando valore alle piccole cose, ricercando quello che li rende davvero felici, vivendo di questi momenti.

Tata