Campagna, erbette e tagliatelle di nonna Mina

Ve l’ho detto… vi propongo ricette veloci, idee che ci risolvono presto e bene i nostri appuntamenti quotidiani con la cucina… non vi parlo mai di preparazioni lunghe o impasti perchè sono argomenti da specialisti e la tradizione va rispettata.

E proprio rispettando la tradizione oggi faccio un’eccezione e vi parlo di erbette di campo e tagliatelle fatte in casa dalla nostra adorata nonna Mina, la nostra specialista di fiducia che ci ha regalato una giornata di tutorial in campagna.

Zaino in spalla, borsettine e guanti (per raccogliere le ortiche) ci siamo fatti una bellissima passeggiata lungo gli argini del Bacchiglione godendo a pieno della natura e del clima primaverile soleggiato.

I bambini si sono specializzati nella raccolta dei ‘carletti’, ma abbiamo raccolto anche rucola, bruscandoli e ortiche.

Di tarassaco e rosole avevamo già fatto una bella scorpacciata 2 settimane fa.

Abbiamo raccolto le uova delle nostre galline, lavato, sbollentato e strizzato bene le ortiche per fare le tagliatelle verdi.

Per la pasta verde abbiamo frullato un pugno di ortiche e un uovo al mixer. Abbiamo aggiunto 180 grammi di farina (100 farina di grano duro + 80 farina 00) e lavorato bene l’impasto.

Abbiamo fatto riposare un’oretta in frigorifero.
Poi abbiamo coinvolto i bambini che hanno impastato ridendo come pazzi e intenerendoci tantissimo. Adoro avere i bambini in cucina…

Nonna Mina ci ha raccontato di quante volte insieme alla sua mamma Alice faceva la pasta usando proprio la stessa spianatoia e lo stesso mattarello…

Le mani che stendono la pasta sono pura poesia.
Consiglio a tutti di provare!

Evviva Nonna Mina!!! E tutte le nonne speciali

A martedì prossimo

Rispondi