IL SALONE DI REBECCA – Il Caolino

Buongiorno bellezze, oggi vi voglio presentare uno dei componenti più apprezzati nei trattamenti di bellezza del momento: sto parlando del CAOLINO.

Il caolino è una roccia detririca, costituita prevalentemente da kaolinite, un minerale delle argille ricco di alluminio. Il suo aspetto é terroso e tenero, mentre il suo colore varia dal bianco grigiastro alle sfumature del rosso, in base al grado di ossidazione del ferro che contiene.

Caolino.

Il caolino possiede tantissime proprietà curative e benefiche, tanto che già nell’antichità costituiva un rimedio a svariati disturbi.

Le funzioni principali sono assorbente, energizzante, antibatterica e antitossica: per questo viene fatto un uso esterno ma si può anche assumere per bocca.

Cava di caolino.

Il suo utilizzo non è prettamente cosmetico o medico, il caolino viene anche impiegato nel settore edilizio, nella produzione della carta patinata ed é il principale costituente di ceramiche e porcellane, ovviamemte nei diversi ambiti, il grado di purezza cambia. E cosa hanno in comune carta patinata e piatti? Di sicuro sono entrambi lisci e lucidi! . . . Proprio come sarà la tua pelle dopo un trattamento a base di caolino.

Carta patinata.

Porcellane.

I trattamenti che contengono caolino sono principalmente maschere viso, le quali sfruttano il potere cicatrizzante per combattere acne e brufoli, oppure composti destinati a diventare impacchi anticellulite.

Maschera bianca al caolino.

Io consiglio di acquistare trattamenti già confezionati, quindi dosati in quantità perfette e abbinate ad elementi idratanti per compensare l’alto potere assorbente del caolino puro.

Su ilsalonedirebecca.com, per esempio, trovate tre mascher viso conteneti caolino: parlo della maschera esfoliante, pensata per tutti i tipi di pelle, della maschera seboequilibrante, pensata per pelli miste o particolarmente impure e grasse, e della maschera nera perfezionante, per un’azione detossinante adatta a tutti i tipi di pelle. Consiglio un’applicazione a settimana per un buon mantenimento della pelle.

Maschera esfoliante.

Maschera seboequilibrante.

Maschera perfezionante.

Il caolino si trova facilmente in commercio ed è perfetto anche per la cura dei capelli.

Impacchi per corpo e capelli.

Vi lascio una ricettina “fai da te” che voglio assolutamente provare:

2 cucchiai di caolino (detto più comunemente argilla bianca)

1 cucchiaio di olio di cocco

1 cucchiaio di olio di jojoba.

Mescolare per ottenere una crema che va applicata sulla chioma bagnata e lasciata in posa 20 minuti. Al termine del tempo, fare lo shampoo.

Vi do appuntamento al prossimo mercoledì!

Manuela Rebecca

IL SALONE DI REBECCA – Come si truccano le labbra (Parte 2)

Eccoci qui con un nuovo appuntamento del mercoledì! La scorsa settimana ho tirato su il morale a chi ha le labbra sottili , oggi invece mi rivolgo a chi ha labbra carnose.

Le labbra belle polpose sono una delle caratteristiche più ambite dalle donne, tanto che che in tantissime ricorrono a qualche iniezione per renderle piu piene.

Scarlet Johannson , labbra invidiabili!

Amanda Seyfried.

Io ribadisco nuovamente che ciò che la Natura non ci ha concesso, possiamo ricrearcelo, con il rischio però di creare una disarmonia, soprattutto se si parla di lineamenti del viso! Quindi, impegnamoci sempre a valorizzare i nostri punti di forza . . . e teniamo presente che spesso, quello che per noi è un difetto, agli altri può passare inosservato o risultare addirittura la caratteristica che più ci distingue e ci dona!!

Angelina Jolie, ‘la bocca’ per antonomasia!

Le labbra carnose, dicevo, sono il sogno di ogni donna, sono un elemento che caratterizza la femminilità e ci rende più seducenti (secondo l’immaginario collettivo). Succede però che non siamo mai contente, pertanto, molte donne considerano le labbra carnose un elemento troppo evidente che cattura tutta l’attenzione, sminuendo il resto del viso.

Labbra molto evidenti!

Se fai parte di questo gruppo di donne e vuoi trovare la soluzione per sentirti a tuo agio con la tua bocca , questo articolo fa proprio al caso tuo! Ti sto per spiegare come valorizzarla con il giusto make up, senza diventare volgare e senza creare sproporzione!

Le labbra carnose possono permettersi più o meno tutto, dai rossetti accesi, ai colori tenui, ai nude. I primi passaggi da compiere sono gli stessi che per le labbra sottili:

  1. Mantenere la pelle esfoliata, con uno SCRUB settimanale, abbinato ad un BALSAMO LABBRA nutriente. Questo passaggio é essenziale per avere labbra sempre pronte a ricevere il trucco.
  2. Passare il pennello del FONDOTINTA anche sulla bocca per attenuare i contorni e poter ridisegnare le labbra. Stendere un velo di CIPRIA.
  3. Usare una MATITA contorno labbra per correggere eventuali asimmetrie e aumentare la tenuta del rossetto. Il contorno va tracciato 1mm più internamente rispetto al disegno naturale. La matita va scelta di colore uguale o più scura rispetto al rossetto per creare un effetto ottico di contenimento del volume.
  4. Stendere con precisione il ROSSETTO , aiutandosi con un pennellino piatto per essere più precise.

Vi do ora alcuni avvertimenti

!!!

♡ su labbra troppo carnose evitate di disegnare il contorno, mettete solo un rossetto al centro e sfumato, meglio se nude e opaco.

Contorni sfumati

♡ I colori scuri, come ad esempio il prugna, il magenta e il marrone , tendono a rimpicciolire le labbra.

♡ I colori fluo, i gloss, i rossetti perlati e i rossetti glitter, ingrandiscono e portano l’attenzione sulla bocca. Meglio se usati solo al centro. Perfetti per una bocca irregolare.

♡ NO ai rossetti troppo coprenti per non interferire sulle correzioni attuate.

♡ Se non riesci a rinunciare al rosso, ma temi di esagerare, tieni molto leggero il trucco sul resto del viso.

♡ Se vuoi truccare gli occhi, applica un color nude o, ancora meglio, un balsamo labbra per non evidenziare le labbra!

Una bella idea per le labbra carnose è realizzare un effetto degradè, ovvero applicare una matita più scura su tutto il contorno, sfumarla su tutte le labbra, e per finire, applicare un rossetto di una tonalità più chiara al centro.

Effetto degradè: semplicemente fantastico e intrigante!

Spero che i miei consigli di bellezza vi siano stati utili!

Vi do appuntamento al prossimo mercoledì!

Manuela Rebecca

IL SALONE DI REBECCA – Come si truccano le labbra? (Parte 1)

Buongiorno bellezze! Questa settimana ho deciso di approfondire un argomento che per decenni mi è stato ostile. Ho sempre puntato tutto sullo sguardo, avendo gli occhi azzurri mi piaceva esaltarli. Allo stesso tempo mi ritrovavo con labbra molto sottili, quindi le lasciavo nude o al massimo applicavo un lip gloss.

Il Lip Gloss è un ottimo volumizzante labbra perché riflette la luce espandendo i volumi.

Un bel giorno però mi sono guardata allo specchio, e con il massimo rispetto nei confronti di Madre Natura che in vari punti del mio corpo è stata poco generosa con i centimetri, ho pensato che potevo giocarmela con un po’ di tecnica da vera make-up artist. Ho guardato qualche tutorial prima di prendere coraggio, dopodiché mi sono messa davanti allo specchio e ho disegnato le mie prime vere labbra carnose. E oggi sono pronta a confidarvi i miei piccoli segreti!

Queste sono le mie labbra…sottili!


Già qualche anno fa mia sorella mi aveva detto con molta naturalezza che dovevo ‘sbordare’ , ma non ero pronta a capire come né quanto.


Partiamo dal presupposto che la Natura ci dona i lineamenti secondo la sua visione di armonia, e in genere non commette errori. Noi possiamo comunque sperimentare col trucco e andare ad esaltare la parte del viso che vogliamo.
Per truccare le labbra sottili si possono scegliere due strade: la prima, semplice, prevede il contorno ben disegnato e sfumato verso l’interno, seguito dall’applicazione di un lip gloss oppure di un lip plumper, ovvero un prodotto labbra volumizzante, formulato con elementi che stimolano la circolazione sanguigna – in genere si usa la menta, il peperoncino o la cannella – favorendo un rimpolpamento immediato delle labbra.

Sfumatura con zona più chiara al centro.


La seconda possibilità è effettuare un trucco correttivo con prodotti a lunga tenuta , a prova di cena e di bacio!
I passaggi per questo secondo processo sono davvero efficaci. Si attenua il contorno labbra con il pennello da fondotinta, utilizzando il residuo di prodotto che rimane sulle setole.

Si opacizza con un po’ di cipria, così da rendere opaca la superficie.

Si traccia il nuovo contorno labbra, disegnando, con una matita ben appuntita e a lunga tenuta, linee morbide, più tonde e attenuando l’arco di cupido. Il labbro sotto si può espandere lateralmente, ma vi consiglio di non scendere dal limite naturale, nella zona centrale, altrimenti si crea una sproporzione non bella da vedere.

A questo punto , se non siete di fretta, potete ricreare le linee che solo le bocche più carnose in genere possono sfoggiare…sarà divertente sembrare un Marshmallow!

Riempite poi gli spazi con un correttore cremoso oppure con un rossetto opaco matt, color nude. Fatto ciò, muovete le labbra per amalgamare questi tratti.

È ora il momento di applicare il rossetto: vi consiglio di scegliere due tonalità in gradazione di colore e, se ce l’avete, anche un rossetto color nude. Iniziate a riempire le labbra creando un degradé dal più scuro al più chiaro partendo dagli angoli esterni col colore scuro e sfumando verso il centro delle labbra col colore più chiaro.

Il tocco finale ve lo darà un pizzico di illuminante sull’arco di Cupido e un velo di correttore ben calibrato, agli angoli della bocca che provvederete poi a fissare con la cipria.
Et voilà, il gioco è fatto!!

L’effetto è naturale se non si esagera col contorno.


Ricordatevi sempre di effettuare un peeling delicato alle labbra prima di applicare rossetti a lunga tenuta, per una resa più duratura del rossetto. In commercio trovate varie soluzioni, nel mio shop online per esempio c’è un matitone a base di burro di Karitè e zucchero, perfetto per un trattamento da ripetere 2 o 3 volte alla settimana.


Se invece volete prepararvi un rimedio fai-da-te, mettete in una tazzina un cucchiaino di zucchero bianco e aggiungete alcune gocce di miele. Applicate sulle labbra e strofinate per 1 o 2 minuti. O zucchero che pian piano si scioglie eliminerà le cellule morte dalla vostra bocca; allo stesso tempo, il miele idraterà la bocca predisponendola per un rossetto !

Vi aspetto mercoledì prossimo.

Manuela Rebecca

IL SALONE DI REBECCA – Perchè ti trucchi?

Oggi sento l’esigenza di farmi conoscere sotto un altro aspetto. Sono una donna, per quanto mi senta ancora una ventenne, e da quando sono consulente di bellezza inevitabilmente mi sono giunte varie provocazioni dal mondo esterno. E in questo spazio ho deciso di rispondere a interrogativi che hanno tenuto ben impegnata la mia mente negli ultimi tempi.

Al momento mi occupo di make up, ma in passato ho lavorato nel mondo della moda – mi é piaciuto vestire le persone ed esaltare la loro bellezza.

Succede che tutto questo amore per l’aspetto esteriore mi abbia etichettata, talvolta, come persona superficiale..io, che mi considero invece una persona molto sensibile che dà valore a ciò che le persone hanno dentro!

Appena svegliata VS. Appena truccata

Allora ho iniziato a chiedermi : PERCHÈ MI TRUCCO? PERCHÈ NON SONO MAI SAZIA DI ABITI NUOVI? E, lasciando stare gli sbalzi emotivi che a scadenza mensile coinvolgono noi donne, voglio fare un po’ di Psicologia del Make up. Voi forse non lo sapete, ma esistono molti studi a riguardo!

Si definisce cosmesi l’insieme delle “attività, delle tecniche e delle arti relative a ciò che migliora la piacevolezza, l’apparenza e l’estetica “. Il termine deriva dal greco kósmos che significa “ordine”, quindi “mettere in ordine, abbellire”. WOW!!

E vogliamo vedere in inglese qualche significato di make up? Se lo intendiamo come sostantivo indica il trucco o una sistemazione occasionale. Se lo intendiamo come verbo, invece, to make up ha un sacco di significati , tra cui “fare pace, riconciliarsi”. Se conoscete un po’ di inglese potrete comprendere la mia sorpresa nello scoprire questo collegamento, perchè il significato sta proprio nel fare pace con noi stesse ed essere a nostro agio nel nostro corpo! Se chiedessi ad un campione di 100 donne perchè si truccano, credo che quasi tutte risponderebbero: “per me stessa”!

Il trucco si è evoluto di epoca in epoca, assieme alla civiltà. Gli antichi Egizi, come i Greci, si truccavano per appartenenza ad uno status sociale, o per esprimere la propria personalità. Nel momento storico presente ci si trucca per esprimere salute e bellezza e per affermare la propria identità. Il trucco é una forma di coccola verso sé stesse, che aiuta a sentirsi bene e, perchè no, a sentirsi anche un po’ nuove ogni giorno!

Io personalmente mi sento subito meglio dopo un velo di fondotinta e una passata di mascara.

Dal truccarsi per sé deriva, poi, la voglia di dare un’ immagine di noi, sia sull’aspetto fisico, sia sull’aspetto interiore. Mi spiego meglio: il make up fa sentire le donne più sicure di sé e del proprio fascino e talvolta può addirittura colmare delle carenze in ambito di personalità. Ed è proprio questo il messaggio che voglio dare oggi: IL TRUCCO FA BENE ALLA SALUTE! Penserete che sono pazza, ma credo fermamente che affrontare la giornata con un viso curato cambi la prospettiva da cui osserviamo le cose. Io mi sento più partecipe della vita quando mi sento a mio agio col mio viso. Capita anche a voi? L’altro giorno ho paragonato il trucco ad un buon calice di vino, sapete perché? Mi ero truccata in maniera spiritosa imitando Marilyn Monroe e per una manciata di minuti mi sono sentita davvero libera e abbastanza disinibita per esprimermi, giocare con le smorfie e dire ciò che penso! Non è cosa da poco per una come me che si sente spesso insicura.

Succede però che alcune donne si trucchino in modo eccessivo e innaturale: in questo caso c’è una negazione di sé, un voler nascondere o camuffare ciò che si é. Perché il trucco si può anche leggere, lo sapevate?

Eh si, dalle scelte dei colori si può capire molto di una persona e i meccanismi sono sempre due: ENFASI o COMPENSAZIONE, quindi se una donna si trucca con colori accesi vorrà mettere l’accento sul suo lato vivace e giocoso, oppure vorrà comunicare con quell’ energia che a parole non riesce ad esprimere! Viceversa un trucco nude basato su tonalità tenui, sarà indice di una personalità introversa, oppure per compensazione potrebbe esprimere la volontà di passare inosservate.

Spazio al colore!

Altro dato interpretabile é la parte del viso che si va ad esaltare: un trucco occhi marcato è un modo per enfatizzare la personalità.

Gli occhi, infatti, sono lo specchio dell’anima, quindi se volete risultare seducenti e sofisticate, caricatevi di mascara!

Anne Hathaway.

Claudia Schiffer.

Heidi Klum.

E voi cosa ne pensate del trucco? Sarò felice di leggerlo nei vostri commenti!

Vi do appuntamento al prossimo mercoledì !

Manuela Rebecca

IL SALONE DI REBECCA – L’eyeliner : SÌ O NO?!

Oggi vi voglio lanciare una sfida: proviamo a diventare tutte più abili con l’eyeliner?

La maggior parte delle donne lo evita come la peste.

Buona parte di coloro che lo usano, non lo sanno mettere e girano con occhi diversissimi tra loro!

Quindi mi chiedo : come salvarsi?

L’ eyeliner è l’elemento principale per un look sensuale e seducente. Le più grandi icone di stile, quali Marilyn Monroe e Audrey Hepburn, si truccavano con l’eyeliner e ancora oggi le riteniamo super femminili e impeccabili. Ho sfogliato alcune foto su Internet e devo ammettere che, oltre alla bellezza disarmante di alcune attrici e cantanti degli anni ’50/’60, avevano uno stile semplice, pulito ed allo stesso tempo elegante, realizzato con eyeliner e rossetto rosso su una pelle di porcellana e guance rosate!

Lei lo applicava solo sopra, sulla rima inferiore solo mascara o un ombretto acuro sfumato.

Si sostiene però che una delle prime donne a disegnare quella famosa linea nera tanto bramata e, allo stesso tempo, tanto odiata, sia stata Cleopatra.

Provo quindi a darvi alcuni utili consigli per prendere coraggio e iniziare a provarci!

Il modo migliore é FARE TANTA PRATICA, come in ogni cosa! Ve lo posso confermare! È un classico disegnare alla perfezione il primo occhio e fare una linea completamente diversa, magari anche molto spessa sull’altro.

Siccome la prova più difficile è truccare in maniera più uguale possibile i due occhi, nonostante il nostro viso sia asimmetrico per natura, è fondamentale andare per gradi.

Sembra semplice!

• Iniziate per esempio con una matita nera , che in caso di sbavatura o segno troppo spesso si può sfumare .

• Un’altra possibilità è abbozzare dei puntini sulla palpebra per poi unirli e creare una linea continua.

• Un’altra possibilità è il metodo dello scotch: è un metodo “casalingo” che consiste nell’applicare un pezzetto di scotch dell’angolo esterno dell’occhio verso le sopracciglia, in modo da creare una guida per disegnare la codina all’insù.

Con lo scotch.

• Se proprio non c’è verso di farcela, esistono in commercio degli stencil per disegnare una linea perfetta.

Assolutamente fantastico, da provare.

È bene individuare in base alla forma del proprio occhio la linea più adatta ad esaltarlo.

Un occhio piccolo va truccato da metà palpebra in poi, verso l’esterno, per creare una linea sottile e ben allungata.

Per un occhio a palla, consiglio di non contornarlo mai totalmente, per evitare di accentuare ancora di più la forma.

Per un occhio tondo e/o all’ ingiù, l’eyeliner andrebbe applicato solo sulla rima inferiore dell’occhio e sfumato verso l’alto con l’aiuto di un ombretto, per correggere la tendenza al basso.

Chi ha gli occhi grandi può permettersi quasi tutto, tranne esagerare con l’allungamento della linea.

Esistono diverse tipologie di EYELINER, le metto in ordine di difficoltà, dal più semplice al più professionale:

MATITA effetto EYELINER

EYELINER a PENNA

EYELINER LIQUIDO

EYELINER in GEL

Si applica con un pennellino.

Gli eyeliner, inoltre, esistono in vari colori, ognuno adatto ad una situazione diversa: l’eyeliner nero, è serio e sensuale, quindi perfetto per una cena romantica, ma comunque perfetto per ogni occasione, individuando la forma giusta del segno da tracciare. Gli eyeliner marrone o grigio vanno bene per un look quotidiano da ufficio. L’eyeliner blu è davvero molto elegante, ottimo da cerimonia, e per finire l’eyeliner glitter o colorato è divertente, indicato per le serate festose.

Le regoline da non dimenticare sono:

Se utilizzate una matita eyeliner, fissate la sua cremosità con un ombretto nero o grigio scuro applicato sopra al tratto di matita, con un pennello sottile.

Mai tirare la palpebra per tracciare la linea, bensì con occhio socchiuso, specchio in basso , fare del vostro meglio!

Il correttore può essere un ottimo alleato in caso di sbavature importanti. Se proprio dovete cancellare la linea, usate un cotton fioc umido o imbevuto di struccante liquido .

Se volete emulare Marilyn, questa è la tecnica:

Vi do appuntamento al prossimo mercoledì.

Manuela Rebecca

Io quando non ero ancora molto pratica…

IL SALONE DI REBECCA – I ❤ Palette

Ho iniziato a 13 anni a truccarmi gli occhi con gli ombretti, ricordo che era autunno, ero in bicicletta e avevo una sfumatura dal verde bosco al ciclamino che ricopriva tutte le palpebre..credo fosse abbastanza orribile, per fortuna il visetto da ragazzina mitigava l’effetto. Ciò che importa é che io in quel momento mi sentivo bene e soprattutto mi sentivo grande, quasi adulta, come erano già le mie sorelle!

Il make-up è un modo di essere, ed é bene che ci mettiamo sul viso ciò che ci fa sentire in armonia con noi stesse e col nostro stato d’animo del momento (che a volte cambia spesso anche più volte alla settimana, al giorno)!

E io ho iniziato proprio dagli occhi. Ho puntato tutto sugli occhi, per decenni, prima di imparare a truccare la bocca, esattamente vent’anni dopo!

Usavo una palette con tinte scure, mia sorella l’aveva ricevuta in regalo e io la aiutavo a consumare i colori😜.

Avevo una scelta ristretta però, tra i colori cupi e le tinte calde si salvava solo un rosa tenue . . . l’alternativa era una palette grande, rossa, sicuramente scaduta, che mia mamma conservava inutilizzata nel mobiletto del bagno, ed aveva principalmente ombretti metallizzati, ma come vi ripeto, aveva tanti anni e io non mi fidavo ad usarla.

Non era questa la palette rossa di cui parlo!

L’unica palette che ho ricevuto in regalo negli anni immediatamente successivi non soddisfaceva i miei gusti, quindi continuavo ad attingere dalle palette delle sorelle.

E, cosa più importante, mi truccavo sempre con i colori dei vestiti che indossavo!

Quindi, sono diventata grande, e oltre a scegliere i colori che preferisco, adesso scelgo anche di sperimentare abbinamenti e colori che mai avrei scelto prima. Mi concedo la libertà di divertirmi coi colori!

C’è veramente l’imbarazzo della scelta ora nei negozi, si trovano articoli per tutte le tasche e per tutte le personalità!

Voi cosa ne pensate delle PALETTE di ombretti?

Io dico che le ho rivalutate: le guardo da un’altra prospettiva. Una volta lasciavo intatta la maggior parte dei colori, ora invece mi ingegno per inventare look sempre nuovi!

La genialata degli ultimi anni è la PALETTE PERSONALIZZABILE: acquisti il supporto con base magnetica e ci attacchi tutte le cialde dei colori che tu preferisci. Lascio qui di seguito alcune immagini esplicative.

Ora che vi ho fatto venire voglia di colore, vi dico che per iniziare bastano 3 colori e se siete alle prime armi, vi consiglio di stare su toni nude:

• un colore intermedio, da stendere sulla palpebra mobile

• un colore piu scuro da sfumare nell’incavo della palpebra

• un colore brillantinato chiaro per fare il punto luce all’interno dell’occhio.

Scegliete la qualità, non la quantità, stando sempre su un range di prezzo ragionevole. Prediligete colori adatti al vostro modo di essere, se proprio volete azzardare con un colore sgargiante proposto dalla moda del momento, prendetelo in cialda singola, non all’interno di una palette gia composta.

Vi do appuntamento alla prossima settimana e vi ricordo che io ho uno shop online con prodotti di alta qualità, se siete curiose venite a trovarmi sui miei profili social.

Manuela Rebecca

IL SALONE DI REBECCA – Make-up da Star

Ogni tanto penso che mi piacerebbe molto partecipare agli eventi dedicati alle Stars di Hollywood: abiti da sogno, make-up artist e parrucchiere personali, attori famosi in ogni angolo, insomma tutto ciò che serve a creare un’atmosfera magica come si vede in TV o immortalata nelle riviste.

Al momento mi accontento di sfogliare giornali e gustarmi la bellezza attraverso foto e racconti di chi ci è stato.

La scorsa settimana si è svolta la Cerimonia di premiazione degli OSCAR, e quale occasione migliore per capire quali sono le caratteristiche che definiscono in questo momento storico l’idea di eleganza?!

Faccio una selezione dei look più chiacchierati.

Lady Gaga.

Prima fra tutte LADY GAGA. Non sono una sua fan, ma devo ammettere che non avevo mai visto il suo viso così “al naturale”. Agli esordi della carriera si presentava molto truccata o addirittura col volto coperto, quindi prima di guardare il suo ultimo film, non potevo dire di saperla riconoscere. La notte degli Oscar, invece, l’ho trovata davvero elegante. Non ho apprezzato l’acconciatura monumentale, ma il make-up sì! Il suo segreto sta in una base viso luminosa e naturale, esaltata da illuminante e blush. Sugli occhi un leggero eyeliner metallizzato argento e sulle labbra un rossetto rosa. Il risultato è sobrio ed elegante.

Irina Shaik.

Un’icona della bellezza è IRINA SHAIK. Credo starebbe bene anche in pigiama appena alzata dal letto, ma devo dire che questo caschetto le dona molto, lo porta con disinvoltura e la ringiovanisce senza farle perdere femminilità (io al suo posto sembrerei una ragazzina delle elementari!). Il suo look è super naturale: la base viso é stata realizzata con prodotti fluidi e illuminanti, si percepisce un velo di blush color pesca. Sugli occhi un ombretto naturale luminoso, sulla rima interna dell’occhio un filo di matita bianca per ingrandire lo sguardo e mascara leggero. Le labbra color carne non sembrano nemmeno truccate. Incredibile quanto sia efficace per lei la regola ‘LESS IS MORE’, ovvero meno prodotti ti metti, meglio sarà il risultato finale.

Charlize Theron.

CHARLIZE THERON è stata la più coraggiosa sfoggiando un caschetto scurissimo, dopo decenni di carriera da bionda! Per lei una base viso luminosa, una terra illuminante, l’occhio libero da definizioni nette ha solo un ombretto color bronzo, perché tutta l’attenzione va sulle labbra di color rosso aranciato.

Jennifer Lopez.

Di JENNIFER LOPEZ ho apprezzato l’atteggiamento sicuro di sé. In tutte le foto appare seria e consapevole, prima del look mi colpisce il carattere, non so voi.. trovo però un po’ pesante il trucco, sopratutto la base viso effetto cerone!

Amy Adams.

Di AMY ADAMS si nota la semplicità e le onde sui capelli, che come raccontavo in altri articoli, saranno la tendenza del 2019.

Lucy Boynton.

LUCY BOYTON ha puntato su un caschetto stile retrò, e un look classico che comunque le dona molto.

Julia Roberts.

E per finire vi racconto che per il look di JULIA ROBERTS sono stati utilizzati 500 dollari di prodotti Lancôme, compresi trattamenti di cura della pelle pre make-up. L’intento era di farla sembrare più giovane e direi che 51 anni in effetti non li dimostra!

Emma Stone.

Emma Stone non mi è piaciuta. Questo occhio da gatta color borgogna la fa molto anni ’80 secondo me. Voi che ne pensate?

Di sicuro truccarsi in modo naturale é la scelta migliore e i colori nude sono i piu gettonati per la primavera 2019. Io per prima mi impegnerò ad alleggerire il make-up e accettare un po’ di più le mie imperfezioni!

Al prossimo mercoledì.

Manuela Rebecca

IL SALONE DI REBECCA – Parliamo di manicure

Sembra un dettaglio marginale, invece è uno degli elementi che completano il look dando conferma allo stile scelto e personalità.

Voi quanto tenete alle vostre unghie? A me piacciono molto le mani ben curate, mi danno un senso di ordine, pulizia e amore per sé stessi. E ovviamente adoro gli smalti. Quando ero giovane, e avevo unghie forti, e molto tempo libero e soprattutto non avevo piatti da lavare, avevo mani sempre perfette: unghie lunghe e smalto impeccabile..lo cambiavo anche tutti i giorni, in base a come mi vestivo. Ora la situazione è leggermente diversa, a volte mi dimentico di togliere lo smalto rovinato e me ne accorgo per esempio quando sono in cassa al supermercato e sto porgendo i soldi alla cassiera, che prontamente ha le mani perfette e ben curate, tanto che per l’imbarazzo faccio il possibile per distogliere la sua attenzione dalle mie .

Ciò che è sicuro è che osservo molto le mani delle donne ed esprimo dentro di me approvazione o disapprovazione rispetto alle loro scelte in fatto di smalti. E osservando mi sono accorta di quanto le unghie cambino la forma della mano: vi sono mani belle e affusolate che stanno bene anche con le unghie corte e mani tozze che acquisiscono eleganza se abbellite con unghie lunghe e affusolate.

Voi quante forme di unghia conoscete? Ci sono almeno dodici differenti modi di limare le unghie, andiamo a vedere quali sono:

Diverse forme.

Le più comuni sono :

•rotonda, tende a rimpicciolire l’unghia, quindi é piu adatta a chi ha mani grandi ed é perfetta con smalti vivaci.

•quadrata, perfetta per chi ha unghie strette, consigliata con colori chiari o nude.

squoval, una via di mezzo tra quadrata e rotonda, il miglior colore da abbinare a questa forma è il rosso laccato.

• a mandorla, uno stile anni ’80 chic e sexy, smaltisce la mano e si presta a colori molto chiari o molto scuri.

stiletto, molto a punta e molto lunga, a mio avviso un po’ difficile da tenere.

Stiletto.

ballerina, uno stiletto senza punta, richiama la forma delle scarpette da ballerina, appunto.

Ballerina.

Io tendenzialmente le mie le preferisco squoval, anche se sarei davvero curiosa di vedermi con una forma a mandorla o ballerina!

Color papavero.

Come sapete, sono appena terminate le settimane della moda a New York, Parigi, Londra e Milano e come per abiti, capelli e trucco, sono state lanciate anche le tendenze 2019 dedicate alle unghie. Per quanto riguarda la primavera/estate, i colori più gettonati sono i pastelli – lilla, verde acqua, azzurro, rosa, pesca, giallo, latte – da applicare su unghie corte e stondate, ma la novità assoluta è il color papavero: non il rosso, sempre seducente ma sempre lui, bensì un colore più tendente all’arancio, che dona allegria e positività. Sono perfette anche le tonalità dei verdi e blu metallizzate, come negli anni ’80.

Passiamo ora allo stile della nail art. l’inverno che si sta per concludere è stato il più esplosivo degli ultimi anni, la ragione in cui ha trionfato lo stile MISMATCHED , ovvero la manicure “disordinata” più bella di sempre.

Mismatched creativa.

La mismatched classica prevede 10 smalti diversi, uno per ogni unghia. Poi ci sono le personalizzazioni, e ciò che sta andando per la maggiore è abbinare due a due le unghie – per esempio pollice e anulare, indice e mignolo – e fare il medio diverso, oppure qualsiasi altra combinazione vi suggerisca la vostra creatività. Vi lascio qui di seguito alcuni spunti per le ultime battute d’inverno.

In primavera la novità sarà la circle nail art (detta anche orbita) e continuerà l’half moon (mezza luna). Vi lascio alcune foto esplicative.

Orbita
Orbita
Mezza luna
Mezza luna

A mercoledì prossimo!

Manuela Rebecca

IL SALONE DI REBECCA – Cosa scegliere per il 2019!!

Buongiorno bellezze!! È in corso la MILANO FASHION WEEK e da appassionata ho sbirciato le anteprime della nuova stagione in fatto di look e make up. Devo dire che la moda sta diventando sempre più concettuale e si sta percorrendo la strada di “ritorno alle origini”. Ogni scelta di colore e materie prime sta portando sempre più rispetto verso la Natura!

Pantone – LIVING CORAL

La notizia principale è che il colore dell’anno sarà il CORALLO: Pantone ha scelto il LIVING CORAL per dipingere la primavera e l’estate. E per spiegarvi il senso di “moda concettuale” vi riporto le parole della vicepresidentessa di Pantone, Laurie Pressman, a riguardo del colore corallo: “Trasmette desiderio di espressione ludica e innato bisogno di ottimismo e attività gioiose “. L’energia che ci dona questo colore vitale è nientemeno che un invito a prendere la Vita con leggerezza, (e con gli sbalzi d’umore che mi vengono in primavera, direi che la cosa più giusta che posso fare oggi pomeriggio è correre a fare un po’ di coral-shopping!!).

Trucco olografico.

Dopo anni di contouring, cerone, colori spaziali come gli ombretti olografici stile unicorno, ecco che fa la sua entrata il make up organico, un omaggio alla Natura che porta con sé il desiderio di autenticità , in contrasto con tutti i filtri che caratterizzano il mondo dei social media. Quindi via libera ad ombretti monocromatici su toni sabbia, rame, terracotta e cioccolato, usati con creatività!

Nude look, rame.
Make up naturale.

Sulle labbra scegliete sempre rossetti nude, non per forza opachi, stanno tornando le labbra lucide da valorizzare con lip gloss!

Make up nude con illuminante.
Lip gloss corallo.

E per completare con coerenza il look, sì a trecce, cerchietti e beach waves, ovvero quel bell’effetto ondulato e selvaggio che solo la salsedine dell’aria di mare sa creare sui nostri capelli!

Beach waves.

Sentitevi artiste! Buona sperimentazione, al prossimo mercoledì.

Manuela Rebecca

Nude look.
I colori caldi della terra.

IL SALONE DI REBECCA – Che look scegliere a San Valentino?

Buongiorno bellezze! Si avvicina il giorno della festa dall’amore . . . Sarei davvero curiosa di sapere la vostra opinione in merito a questa festa! Ci sono persone che non sopportano l’idea di concentrare il loro massimo affetto in una sola giornata, altre che invece si giocano tutto nel giorno di San Valentino (le adolescenti soprattutto, o le coppie novelle), altre ancora a cui è indifferente. Io lo festeggio a casa, tentando di preparare qualche piatto originale (tutto a forma di cuore), perché nonostante la coppia vada costruita e coltivata giorno per giorno, è sempre bello gioire e fare festa.

Cupido

Perciò oggi vi do qualche spunto per il look perfetto per la vostra serata. Prima di iniziare però faccio una premessa: in qualsiasi maniera vi prepariate per la serata, se il vostro uomo vi ama davvero, per lui sarete delle principesse sempre!

Cenerentola

Prima di decidere i colori e lo stile del makeup, dovete individuare il vostro punto di forza, se occhi o labbra, per valorizzare quella parte del viso ed evitare un look troppo carico.

Poi faccio un’altra simpatica distinzione:

♡Se siete una coppia “fresca”, state insieme da poco, puntate su un look romantico.

♡ Se, invece, siete una coppia consolidata, potete concedervi un trucco sensuale, con qualche azzardo in più rispetto al solito!

Per trucco romantico intendo uno SMOKEY EYES leggero, sui toni del marrone o del porpora, illuminato da un punto luce all’interno dell’occhio (verso il naso), e un rossetto nude o color pesca, il tutto su una base viso opaca e più naturale possibile.

Smokey eyes leggero, marrone malva.

Smokey eyes rose gold.
Smokey eyes più carico, marrone.

Per trucco sensuale , invece, intendo uno sguardo ammaliante, una bella e definita linea di EYELINER (Se non siete pratiche potete usare una matita nera sfumata verso l’angolo esterno dell’occhio e verso l’alto), taaantiiissssimoooo MASCARA e una bocca vistosa, in una qualsiasi gradazione di rosso.

Con un tocco di brillantini.
Eleganza e sensualità.

Vi consiglio ovviamente un rossetto indelebile, una tinta labbra o comunque un rossetto a lunga tenuta, per rimanere impeccabili per tutta la sera! Quando si utilizzano questi rossetti, è bene avere labbra esfoliate e idratate, quindi già oggi potreste creare una miscela di miele e zucchero per un trattamento esfoliante, nutriente e rigenerante, per labbra a prova di bacio 💋!

Rossetto effetto vinile.

Per coloro che lo trascorreranno in casa, vi consiglio di curare comunque il vostro look. Datevi la possibilità di essere il meglio di voi in ogni momento!

Per le single, consiglio un bel trucco rock, da sfoggiare magari venerdì sera, nella serata dedicata a chi sta ancora cercando l’anima gemella, e a chi ha deciso che si sta bene anche da sole!!

You rock girl 🤟

Vi aspetto mercoledì prossimo.

Buon ❤San Valentino❤ a tutte!!

Manuela Rebecca

Smack