Pasqua o Pasquetta?

Queste settimane sono state all’insegna del tema della Pasqua, quindi gli articoli volenti o nolenti sono realizzati con questo sfondo di festività.

Ma la cosa che mi piace, forse l’unica, della Pasqua che non ha vincoli o regole…ovvero come dice il buon vecchio detto ” A Natale con i tuoi a Pasqua con chi vuoi”…e noi da sempre lo prendiamo alla lettera!

Trascorriamo in base alle grazie del tempo ( e in che periodo casca la Pasqua) distesi in prati verdi, colline fiorite o spiagge ancora addormentate. La compagnia solitamente è di amici coinvolti in super grigliate o in pic nic davvero chic.

E per l’occasione mi piace sempre la nota fashion, così ho pensato di proporvi dei look adatti alle varie occasioni.

Sicuramente tra voi ci saranno anche i tradizionalisti , quindi nessuno è escluso!

Con l’occasione voglio AugurarVi una buonissima Pasqua e di trascorrere delle bellissime giornate insieme ai vostri figli e di riscoprire le gioie delle piccole cose!

Con affetto

Tata

Ed ora le versioni easy

Un giorno al Museo

Buon Compleanno Leonardo!

Ebbene sì oggi sarebbe stato il 567° compleanno di Leonardo Da Vinci  (15 Aprile 1452) e il mio articolo esce oggi in Edizione speciale per omaggiarlo nel spazio!

Questo articolo si distacca dai miei soliti, perchè voglio farvi conoscere un’artista che lo fa di professione, una creatrice che immagina, elabora e attua disegni e non solo…dotata di uno spiccato senso del bello, dell’artistico.

Una percezione ” esoterica” , intesa come capacità di accedere ad un nucleo intimo e unitario di una verità, andando oltre alle apparenze esteriori.

Il suo nome è Elena Gastaldon, Vicentina fondatrice de “IL FIORE DI LEONARDO “. @ilfioredileonardo

La moda puo’ assumere una vera e propria dimensione artistica, grazie alla fantasia e originalità di chi la crea, usando riferimenti colti proprio come dai fiori della botanica di LEONARDO per arrivare alla creazione di borse con l’uomo Vitruviano, celeberrima rappresentazione delle proporzioni ideali del corpo umano.

I tessuti scelti mantengono il rigore artistico della rappresentazione: cerchio, quadrato, uomo.

La linea creata da Elena è semplice e curata, fatta dalle mani esperte degli artigiani Vicentini, per garantire ai suoi clienti il Made in Italy, pronta per essere ammirata in tutto il mondo!

Una parte delle sue creazioni è presente in alcuni store dei principali musei Europei, ma Elena che ama andare oltre, ha creato una vera e propria linea Fashion e Glam!

E’ proprio il caso di dire che l’arte regala alla moda nuovi significati, senza perderne l’importanza artistica, ma semplicemente rendendo ancora oggi attuale un inventore definito senza tempo!

Auguri caro Leonardo e in bocca al lupo a te cara Elena

Show Room Via San Bernardino, 45 – Arcugnano- Vicenza

0444. 550079

*protected email*

www.ilfioredileonardo.com

P.R. Antonella Betto @Tatasnob \\

*protected email*

Hai detto Lavoretti?!

Ormai avrete capito un po’ come sono e cosa mi piace (da ex Maestra) nutro sempre il forte desiderio di realizzare dei lavoretti semplici, veloci e di sicuro effetto per stimolare la creatività di grandi e piccini.

A dire il vero la Pasqua, come festa, non la sento affine a me come invece il Natale…ma ogni pretesto è quello buono per tirar fuori, forbici, colori e materiali riciclati proprio dalle nostre case!

La prima cosa che mi viene in mente…è che una parte di voi sarà sicuramente invitata a qualche pranzo, ma altrettanti di voi invece saranno proprio i promotori di questi pranzi.

La tavola è sicuramente la protagonista e di conseguenza voglio interpretare insieme a voi dei segna posti alternativi.

Se avete avanzato della carta regalo, potrete ritagliare dei simpaticissimi coniglietti che andrete a legare con dello spago da cucina a dei candidi tovaglioli che accompagnano la biancheria da tavola.

Se invece siete delle mamme creative o avete la fortuna di avere nonne “taglia e cuci” …troverete sicuramente degli scarti di tessuto con i quali si potranno realizzare dei deliziosi fiocchi dove appendere finte uova su cui incidere i nome degli invitati.

Se invece vi piace raccogliere fiori sarà molto piacevole e profumato realizzare sempre con il tovagliolo del coordinato da tavola un altro caratteristico contrassegno.

Gli ovetti bianchi di plastica da decorare li trovate in qualsiasi cartoleria, da @flyingtigercopenhagen o in qualche bazar di cineserie!!!

Immancabile la ghirlanda di conigli…se fatta con avanzi di giornale è la migliore…e la coda? Un semplice batuffolo di cotone!

Infine ma non per importanza minore, l’albero di Pasqua…sempre bello da realizzare e personalizzare.



Per realizzarlo vi basteranno dei rami secchi o fioriti e per decorarlo , uova neutre, colorate e fili di luci , cotone o sagome ritagliate.

Massima fantasia , sbizzarritevi il più possibile , iniziate con un’idea per finirla con tutt’altro…dopotutto il colore è poesia dell’anima!

Buon divertimento!

Tata

Le Cose di Mariviglia

Questa settimana sono davvero emozionata, perchè vi scrivo di una creatrice della mia città!

Lei si chiama Marika ed è una vera e propria macchina sforna abiti, la sua linea si chiama Le Cose di Mariviglia.

Una Donna minuta, all’apparenza fragile…ma in realtà è una tosta, tenace e piena di risorse…alla quale piace lavorare dietro le quinte!

Mi piace descrivervela come una creatrice/sognatrice. Fin da piccola Marika sognava ad occhi aperti, i suoi sogni prendevano così forma e volavano leggiadri come Alice nel paese delle Meraviglie (da qui il suo nome).

Ho visto il suo laboratorio, un vero e proprio mondo Artigianale, fatto di stoffe, colori e di particolari che identificano una manualità davvero caratteristica.

fiori di tessuto
Angoli di laboratorio
uno dei tanti spazi dedicato ai tessuti
ricopre anche i cappelli
le borse di stoffa

Marika è una creatrice attenta ai particolari, anche quelli a cui diamo generalmente poca importanza…per esempio mi ha colpito dove posiziona le etichette negli abiti e nelle maglie… punti che non diano fastidio alla pelle e che non ci “obblighino” così a tagliare le etichette come ci capita spesso di fare.

Capisce la praticità di posizionare bottoni automatici, risaltando allo stesso tempo tessuti ricercati provenienti, spesso, dall’America e dalla Cina, che difficilmente si ripetono, così da essere capi davvero unici ed originali.

Per farvi capire le creazioni di Marika, ho fatto indossare i vestiti a due baby modelle, e attraverso la fotografia ho cercato di cogliere la bellezza e l’anima di ogni singolo elemento per rappresentarle al meglio.

Un viaggio nel mondo delle meraviglie e di un concetto di stile di ampia interpretazione… a seconda di chi sceglierà d’indossare i capi di Marika.

Chiudete gli occhi, aprite la mente e lasciatevi guidare dai vostri sensi…respirate l’aria leggera e immaginate la sensazione del vostro volto riscaldato da un raggio di sole…

Ora riaprite gli occhi e buona visione!

Tata

I Bagai

Questa settimana la moda bimbo mi ha portato a Pavia e mi ha fatto conoscere Federica dei I Bagai.

Nel dialetto Lombardo questo termine significa proprio Bambino/a, quindi nome ad Hoc per questo nuovo articolo!

I Bagai   si occupa di moda bambino da 0 a 36 mesi, tutto rigorosamente fatto a mano!

Uno stile semplice, curato nei minimi dettagli, proprio a rispecchiare la rigorosità di Federica e del suo modo di lavorare.

L’arte de  I Bagai   nasce dalla passione della sua creatrice per la moda, anche lei mamma e in attesa del suo secondo bambino, messa all’angolo dal suo primo amato lavoro, decide di passare alla pianificazione dei suoi primi modelli, fai da te!

Giornate e giornate passate a provare, cucire e tagliare, perchè Federica usciva dall’istituto Marangoni come stilista, ma non come creatrice..una bella differenza!

Ma la sua carriera parte subito alla grande, nel giro di poco, la contattano due negozi per fare un’intera collezione…che ottiene subito successo!

La particolarità che offre I Bagai sono capi unici fatti su misura nel pieno rispetto dei tessuti! E cosa davvero originale, che spesso sono capi unisex, quindi adattabili sia per una bambina che per un bel maschietto!

Che dirvi care Personalshoppine, io ormai sono fuori dal range di taglie per i miei bambini…spero pubblicamente che Federica magari …ci ripensi ed inizi a fare quei splendidi pantaloni in felpa con i cactus per la fascia media !!!!

Come sempre vi aspetto settimana prossima

Tata

Come il mio Papà

Questa settimana all’ultimo, ho deciso di fare un bellissimo tributo ai papà e alla loro imminente festa!

Inizio con dei cenni storici, per raccontare l’importanza di questa festa nata nei primi decenni del XX secolo, proprio per omaggiare la paternità e i padri in generale.

Il Santo protettore proclamato è San Giuseppe che per l’appunto si festeggia il 19 Marzo, sposo della Beata Vergine Maria, che richiama il simbolo di umiltà e dedizione, per la ragione che ha fatto da padre al figlio di Dio.

Spesso tutto gira intorno alla figura della madre, quando si tratta di figli, per l’importanza della gravidanza e di quello che ne accompagna, ma non sottovalutiamo l’importanza che oggi finalmente dopo migliaia d’anni di evoluzione la figura paterna rappresenta nella nostra società.

Si tratta di padri molto presenti, che spesso condividono gli impegni e la vita dei propri figli e… mi viene da sorridere la parte Glamour… si perchè i padri di oggi sono cambiati dal profilo umano ma anche dal punto di vista fashion!

papà più romantici

Papà che imparano velocemente
e che esprimono la propria abilità

Si curano decisamente quanto noi donne e ci tengono molto a vestire alla moda, di conseguenza anche la moda si è adattata a questa nuova tendenza.

Sempre più look ispirati padre/figlio, un coordinato alla moda divertente, causal, da usare tutti i giorni , per sottolineare una complicità . Non si tratta solo di comprare la stessa maglia del club calcistico , ma qualcosa di più sofisticato …

Se prima i padri intervenivano nel guardaroba dei propri figli non prima della laurea per regalare improbabili cravatte regimental , questa nuova inclinazione ci piace molto, molto di più!!!

BUONA FESTA cari deliziosi PAPA’!

Tata

Ne approfitto per fare pubblicamente gli Auguri, invece,al mio papà sapiens!

8incondotta

Ho sempre in mente una frase che mi dice mio papà: “Mentre lavoro mi diverto” …l’ho sempre invidiato, e non capivo il senso…ma da quando ho iniziato questa avventura ” giornalistica” ho realizzato le sue parole. In effetti ha proprio ragione …mi sto divertendo, il tempo passa così in fretta che vorrei essere già in trasferta in qualche altro negozio e scrivervi di quello che vedo che provo che penso…

Ma quello che più mi piace , è che sto conoscendo delle persone (che a loro insaputa) mi STIMOLA in maniera pazzesca e che ringrazio per la loro fiducia!

Come avete visto dalle storie della mia pagina instagram ( @tatasnob), martedì ho incontrato Laura di @8incondotta, nome davvero originale e spiritoso… ahimè nato proprio da questo voto in pagella del figlio più grande. Un voto che ha portato bene alla sua mamma al suo sogno e alla realizzazione del negozio.

Una location che rispecchia Laura, la sua dolcezza e il suo amore per il mondo dei bambini. A misura dei suoi piccoli clienti, offre un’ampia scelta di capi originali , confortevoli e alla moda.

Laura esperta del settore, lavorava da anni nel mondo della moda per una famosa azienda, ma stanca di questa vita, ha cosi preso coraggio d’investire la sua professionalità ed esperienza per se stessa.

Il suo negozio, a Cadoneghe in provincia di Padova, rivela una realtà che io amo… il calore e la cordialità di un posto familiare, dove ti trovi subito a tuo agio (cosa quasi in via d’estinzione). Il tuo posto di fiducia, dove entri in completa sintonia con l’atmosfera… questo grazie all’accurata scelta che Laura fa durante i campionari, pensando già a chi dei suoi baby clienti potrà indossare questo o quell’altro outfit

Martedì ci siamo divertiti realizzando uno shooting dedicato alla fascia di età media ( 7/8/9/10 anni) legato alla nuova stagione primavera/estate 2019, ma vi ricordo che Laura veste bambini da 0 a 14 anni.

Basta chiacchere , vi lascio scorrere ad oltranza le foto che ci hanno più emozionato e vi ricordo che oggi è  il compleanno di 8incondotta

Alla prossima settimana

Tata

Una panoramica del negozio 8incondotta
Modella Asia
Modello Giammarco
Che ore sono? E’ l’ora di andare …

Boho-Chic

Lo so la mia voglia prematura d’estate… ha ancora tempi di attesa abbastanza lunghi…ma quando arriva la bella stagione, in me si sprigiona un’energia e una voglia di novità pazzesca!

Adoro il caldo perchè ti permette di vestirti con poco e in pochi minuti. Basta appoggiare alla pelle, baciata dal sole, qualcosa di leggero e fresco da farti star bene e in ordine tutto il giorno.

Io adoro lo stile Boho-Chic , perchè confluiscono vari elementi della cultura, BOHEME ed HIPPY e la rendono una moda Altamente femminile, nonostante l’aggettivo sia curioso ed ingannevole…visto che significa ZINGARO, ma essendo accompagnato da CHIC diventa tutto ELEGANTE!

I tessuti sono tutti provenienti da principi Etici , Ecologici e nel pieno rispetto delle dignità umana; gli elementi Boho-Chic includono gonne lunghe svolazzanti, gilet, tuniche, giacche, stivali da cow-boy ,zoccoli, cardigan, ruches, le Hobo-Bag ( borse da vagabondo).

Lo stile Boho-Chic, approdato nel 2005 ha preso sempre più importanza nel nostro quotidiano, divenendo uno stile vero e proprio anche nella moda bambino.

La mussola è la forma di tessuto per eccellenza, un cotone realizzato con filati fini, molto morbido al tatto e trova proprio un grande impiego nella biancheria per neonati, crescendo sempre di più anche nel mondo della moda.

Colori neutri che si adattano alla natura e alla “giungla” cittadina, risaltando la vestibilià minimalista che li caratterizza.

Sarà divertente abbinare, fiocchi, cappelli, fasce, ghirlande di fiori freschi, bretelle, gilet per un uso quotidiano o per qualche evento mondano.

Eh niente… lo so … queste foto vi fanno già voglia d’estate…

Alla prossima settimana

Tata

PimLoVe

Ogni Articolo che scrivo, nasce dalla meraviglia e dalla grande stima che nutro per ogni ideatrice/creatrice! Ho cura e rispetto di ascoltare con attenzione, per farvi conoscere al meglio i prodotti e le creazioni.

Questa settimana ho conosciuto PimLove , nome che nasce dalle iniziali di Ilenia ( la creatrice) Pietro ( suo figlio ) e Michelle ( suo marito) … LOVE come unione di famiglia!

In Ilenia scorre un vero e proprio DNA SARTORIALE, la nonna confezionava abiti , il nonno camicie e lei passava estati intere in sartoria ad assemblare pezzi di stoffe dai ritagli avanzati . La nonna notando questa sua dote, la faceva disegnare per poi crearglielo, una vera fortuna!

Proveniente dalla bellissima Palermo, Ilenia termina i suoi studi a Padova ed inizia a lavorare nei villaggi turistici come costumista! Poi passa come Visual Merchandising,una vera e propria creatrice di vetrine! Infine approda in una famosa e grossa SPA, ma con la nascita di suo figlio rimane a casa!

Un’opportunità che sfrutta per trovare il tempo di fare finalmente quello che più le piace: creare abiti e una sua linea davvero molto particolare, molto streetwear, una rivisitazione dei capi sportivi in chiave elegante ma meno formale. Lontana dai soliti classici, colori monotematici , che variano dal nero,al grigio al bianco.

La collezione è fatta di pochi capi, proprio per questo a sottolineare la sua unicità! Ha creato una linea jeans e in arrivo per l’estate 2019 una linea moda mare molto FASHION in combinata mamma figlia! Cara Ilenia ti chiediamo però di metterti una mano sul cuore e di creare anche una linea bimbo per noi mamme destinate ad un mondo di testosterone !!!!

anteprima della nuova stagione Estiva 2019

Alla prossima settimana

Tata

Topettino

Oggi…Care mie Personalshoppine facciamo un primo salto nella moda mare , giusto per non farci cogliere impreparate a Giugno!

Vi presento Petra Cucci l’ideatrice di Topettino, una Start Up nata nel 2017, il marchio s’ispira a uno stile ben riconoscibile, mix di ricercatezza e funzionalità, estetica e semplicità.

Una proposta creata col cuore… perchè Petra, stanca dei soliti costumi in lycra dai colori sgargianti e spesso made in China, inizia a produrre una serie di costumi proprio per i suoi due figli: Caterina di 7 anni e Riccardo di 4 anni.

Stiamo proprio parlando di una produzione di costumi Artigianale e realizzata in piccole quantità per garantire ai propri clienti un’ottima rifinitura, massima cura nei dettagli e cosa molto importante l’utilizzo di cotoni pregiati a sottolineare il concetto di naturale e Made in Italy!

Topettino produce anche una “moda nanna” Autunno/Inverno composta da pigiami e coordinati.

I costumi si possono acquistare tramite e-commerce sul sito Topettino: www.topettino.it

Tutti i prodotti nascono per rispondere ai piccoli bisogni dei bambini al mare, i costumi sono coordinati con il telo per la spiaggia. Vengono spediti rigorosamente nella Topettino Box, un’elegante latta con il logo del Brand da riutilizzare una volta ricevuta a casa!

Petra, la Titolare, utilizza materiali di pregio, delicati sulla pelle, senza trascurare la comodità e vestibilità. Il design contemporaneo accompagnato da un tripudio di colori pastello, stampe e fiori rende questi capi per “piccoli” davvero originali! … ma basta scrivere … ora vi lascio alle anticipazioni della prossima stagione Estiva 2019

Ora non ci rimane che aspettare l’estate!!!

Alla prossima settima

Tata